Come adottare un gatto

6 settembre 2017 | commenti: Commenta per primo |

Come adottare un gatto, un’esperienza di vita speciale

come adottare un gatto 3Come adottare un gatto ? Avete googlato questa domanda perché questo è effettivamente il periodo in cui risultano picchi di adozioni, vuoi perché molte cucciolate partoriscono d’estate e vuoi perché magari avete posticipato l’adozione a dopo le vacanze.

E avete fatto bene, anche se il primo pensiero deve essere alla prossima estate o al prossimo viaggio: saprò come attrezzarmi? Avete qualcuno di assolutamente fidato a cui lascerete quello che sta per diventare il vostro ‘figlio peloso’? O qualcuno che possa venire a casa ogni giorno a sfamarlo e giocare un po’ con lui? Oppure potete organizzarvi per andare in vacanza con lui? O anche a volte rinunciarvi? Non ci costringete infatti, ad etichettarvi il prossimo anno come vigliacchi!

Le spese

Acclarato questo primissimo comandamento, la seconda riflessione deve essere economica. Il gatto ha indubbiamente bisogno di spese fisse, non altissime, ma ci sono. Diciamo che dovete stanziare un budget di mille euro l’anno, che magari all’inizio sarà leggermente più alto per i primissimi acquisti: cuccia, cassetta per la lettiera, trasportino, ciotole, tiragraffi e qualche giochino per il cucciolo che diamine! Per il resto ci sono i vaccini e la visita veterinaria annuali, dai 50 ai 100 euro, nonché poi dovrete aggiungere se necessaria la castrazione. Infine i vari anti-parassitari (circa 50 euro/anno) e naturalmente il cibo. Le scatolette umide di buona qualità non possono costare meno di un euro l’uno, mentre le crocchette secche variano a seconda della quantità. Comprendendo la lettiera, scartabellando offerte anche online per convenienti acquisti massicci, potreste cavarvela con 50-60 euro al mese.

come adottare un gatto 2Tutte le domande da porvi prima

Oggetti pregiati in casa? Qui molto dipenderà da voi, per evitare che il suo tiragraffi ideale diventi il letto o il divano o il tappeto: sarà difficile ma è probabile che a qualcosa dovrete rinunciare! Dovrete indirizzarlo verso un vecchio oggetto o comunque a cui non siate affezionati.

Avrete tempo per lui? È vero, un gatto dorme molto e si fa anche gli ‘affari suoi’ ma non è necessariamente un solitario, lo diventerà se lo trascurerete. Un micio partecipe quotidianamente della vostra vita sarà sicuramente socievole e spesso al vostro fianco; ma se uscite la mattina presto, tornate la sera tardi e volete solo un soprammobile accanto a voi… comprate un soprammobile. Considerate inoltre che i primi mesi, essendo cucciolo, sarà iperattivo ed avrà bisogno di molte attenzioni. Se avete orari difficilmente gestibili ma non volete rinunciare all’animale, allora meglio che optiate per una coppia di fratelli. Il resto lo farà il carattere del micio.

Bambini in casa o in arrivo? Assolutamente niente paura, ma solo qualche accortezza in più naturalmente. Vi rimandiamo alla nostra intervista con l’amico educatore professionista, Fabio Loquenzi.

Sveglie presto e forse qualche nottata insonne. Dovete metterlo in conto, il gatto la mattina vuole mangiare. Se siete dei dormiglioni, dovrete fare uno stop & go e magari poi rimettervi a dormire. Anche di notte potrebbe ‘rompervi le scatole’, ma torniamo al discorso di cui sopra, se dorme tutto il giorno quando voi non ci siete, che pretendete? Se invece passerete del tempo con lui, magari una o due ore prima di andare a riposare, vedrete che vi lascerà in pace anche la notte.

In casa o liberi di uscire?

come adottare un gatto 1Gatto in casa o libero? Difficile entrare nella soggettività di quello che pensate, c’è chi vuole un gatto sempre in casa protetto dalla strada e chi invece ne invoca la libertà massima. In casa probabilmente non rischierà la vita quotidianamente, ma sicuramente sarà meno felice rispetto al poter uscire e divertirsi. Di contro, purtroppo, è impossibile ignorare che là fuori c’è davvero un mondo difficile per loro.

Tutte argomentazioni valide in entrambi i casi, quindi pensate bene ai pro e i contro.

Se avete deciso, cosa aspettate, ci sono colonie feline e gattili in ogni città (ad esempio questi nostri amici ) , dove ci sono decine di pets che vi aspettano! Sarà una delle cose più belle che farete nella vita.

di Lorenzo Sigillò

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *