Alimentazione. Curarsi con il cibo

22 novembre 2017 | commenti: Commenta per primo |

Rafforzare il sistema di difesa per non ammalarsi

Utilizzare l’alimentazione per prepararsi all’arrivo dei malanni è buona cosa, ma non dobbiamo esagerare.

E’ un modo per aumentare le proprie difese immunitarie, anche se dobbiamo cercare di non esagerare per non generare uno stato infiammatorio che sarebbe altrimenti controproducente. Si potrebbero creare addirittura dei problemi di autoimmunità come il morbo di Crohn.

Regolare il sistema immunitario si può introducendo delle sostanze ‘regolatrici’ nella nostra alimentazione quotidiana.

In generale le sostanze utili al sistema immunitario sono quelle con azione antinfiammatoria e gli antiossidanti. Questi contrastano lo sviluppo dei radicali liberi.

dieta-perfetta

Ecco quali sono le sostanze regolatrici più importanti.

 

Gli omega 3

Si tratta di acidi grassi ‘buoni’ dalle proprietà antinfiammatorie. Si trovano principalmente negli ilii vegetali di semi di soia e di lino, nell’alga rossa nori e nelle noci. La fonte principale sono i pesci grassi come le aringhe, le sardine, lo sgombro, il tonno e il salmone.

pesce-e-verdure-per-riequilibrare_su_vertical_dyn

Le vitamine

La E, iposolusolubile, cioè si scioglie nei grassi. le fonti migliori sono i vegetali a elevato contenuto lipidico come la frutta secca. i semi e gli oli. E’ contenuta in minor quantità nelle verdure a foglia.

La C, antiossidante che viene usato molto come integratore alimentare per regolare il sistema immunitario. Si trova in frutta e verdura come pomodori, peperoni, kiwi e agrumi.

La D, presente in alcuni cibi come burro, uova, pesci grassi e fegato. Il modo migliore per assumerla è comunque l’esposizione al sole.

 

I minerali

Selenio, presente nei molluschi e nel fegato.

Rame, presente in molluschi, fegato e frutta secca

Ferro, contenuto in alimenti di origine animale e vegetale. Assorbiamo bene quello presente in carne e molluschi. Quello presente nei vegetali come il radicchio, gli spinaci, la rucola, viene assorbito in minima parte

Zinco, come il ferro viene assorbito più facilmente in alimenti di origine animale, come i molluschi, la carne rossa e le uova.

a cura della redazione

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *