Cafeuropa. La performance di Ondadurto teatro

9 agosto 2017 | commenti: Commenta per primo |

inEURoff – Performing Arts Festival al Museo della Civiltà Romana

Cafeuropa. Lo spettacolo che andrà in anteprima sulla imponente scalinata del Museo della Civiltà Romana all’EUR nelle serate del 10 e 11 agosto. Dalle ore 16.30 alle 22.30 in una sequenza di situazioni.

La manifestazione giunta alla sua 8° edizione è promossa e organizzata dalla Compagnia teatrale Ondadurto. Nelle due serate saranno  il Physical Theatre e il Nouveau Cirque ad incuriosire il pubblico con il festival di teatro urbano e nuovo circo. Ed è  una prima parte della manifestazione.

La nota compagnia porterà in scena anche il 31 agosto, giorno in cui ai Fori Imperiali, si svolgerà la seconda parte della manifestazione.

Gli artisti, acrobati e circensi di Ondaturto Teatro sono un vanto tutto italiano. In Paesi come Cile e Messico hanno letteralmente spopolato, mettendo a segno una tourneè dopo l’altra. Inoltre  una serie di collaborazioni  hanno dato vita a coproduzioni internazionali, all’insegna di spettacoli dal forte impatto visivo.

cafe-europa

Ondadurto è una compagnia romana di teatro nata nel 2005. Sotto la guida di Marco Paciotti e di Lorenzo Pasquali  è cresciuta grazie ad un lavoro congiunto con chi negli anni ha partecipato ai progetti della compagnia. La ricerca e il lavoro di ONDADURTO TEATRO sono da sempre incentrati sul Physical Theatre, il Nouveau Cirque ed il Gesto.

Le diverse tecniche e modalità espressive danno vita a un linguaggio visivo di forte impatto. Sono in grado di dialogare con persone di ogni età, etnia e cultura e di raggiungere un pubblico internazionale. I suoi spettacoli prevedono l’uso combinato di macchinari, grandi oggetti in movimento, fuochi d’artificio, giochi d’acqua, musica e proiezioni video.

2

Lo spettacolo Cafeuropa è così descritto dalla compagnia stessa:

“Credo in una cosa: che solo una vita vissuta per gli altri è una vita degna di essere vissuta”Albert Einstein

Saremo sempre estranei per qualcuno, talvolta siamo estranei anche per noi stessi, senza conoscerci fin nel profondo, senza sapere quello di cui ognuno di noi è capace.

CAFE EURØPA, con enorme piacere, sbeffeggia i vizi e le ipocrisie dell’uomo. Uno sguardo ironico e grottesco che dà al pubblico una prospettiva interessante sui giorni d’oggi. Questa è la storia di una piccola cittadina e dei suoi abitanti, ma soprattutto è la storia di un luogo in particolare, di un cafe: CAFE EURØPA.

cafe_europa

 

a cura della redazione

fotografie di Stefania Cremaschi

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *