Frammentazioni. La mostra del collettivo della LUISS

29 novembre 2017 | commenti: Commenta per primo |

Anche alla LUISS si parla di Arte

Frammentazioni è la mostra che il Collettivo Curatoriale della LUISS Master of Art ha organizzato sotto la guida di Achille Bonito Oliva, il noto critico d’arte.

luissbusiness_lo_grigioweb

Bonito è il responsabile scientifico del master di 1° livello che gli studenti dell’Università stanno seguendo. L’esposizione è organizzata e sostenuta dal Luiss Creative Business Center. Il LUISS Creative Business Center è l’area speciale della LUISS Business School dedicata al business e ai mestieri della creatività e delle arti. Come citano sul loro sito:

Non una semplice scuola di creatività! È il luogo in cui la creatività diventa ricerca, formazione e produzione.

logoweb

“Il tempo, nella sua modernità, ha scardinato ogni narrazione unitaria costringendoci ad una visione frammentaria e precaria. Insomma, come diceva Shakespeare nell’Amleto, il tempo è uscito dai suo cardini” Achille Bonito Oliva

Frammentazioni,  si svolge dal 1 dicembre al 20 dicembre, nella suggestiva cornice di Villa Blanc la villa ottocentesca nuova sede dell’Università LUISS Guido Carli.
 locandinaweb
Il progetto si propone di offrire un’ampia panoramica sulla tematica della frammentazione come fenomeno dell’attualità artistica, culturale e sociale e allo stesso tempo restituire l’idea di frammento come parte della realtà contemporanea, invitando ad una riflessione estetica, teorica e filosofica.
Gli artisti: Marco Bagnoli, Nanni Balestrini, Duncan Campbell, Marcella Campagnano, Aron Demetz, Baldo Diodato, Giovanni Ferrario, Sidival Fila, Andrea Galvani, Silvia Giambrone, Francesco Irnem, Francesca Leone, Felice Levini, Francesca Piovesan, Michelangelo Pistoletto, Fiorella Rizzo, Anna Scalfi Eghenten.
fila-web

Opera di Sidival Fila

Saranno presenti produzioni originali, fra cui l’omaggio dell’artista concettuale Giulio Paolini.
Senza titolo – Studio per la mostra “LUISS Master of Art”, creato appositamente per “Frammentazioni”. E poi l’opera Porzione di Villa Blanc 2017 di Baldo Diodato, realizzata nel giardino della villa durante il vernissage in una performance insieme al musicista Antonio Caggiano.
Opera di Giulio Paolini

Opera di Giulio Paolini

In mostra anche le opere di Alessio Barchitta, Elena Mazzi e Leonardo Petrucci finalisti della seconda edizione del Premio Internazionale Generazione Contemporanea. Il premio istituito da LUISS Creative Business Center per promuovere l’arte contemporanea, sostenere gli artisti under 35 e dare vita alla collezione permanente dell’Università LUISS Guido Carli.

 
FRAMMENTAZIONI
1 dicembre 2017 – 20 dicembre 2017
Villa Blanc
Roma – Via Nomentana, 216
a cura della redazione
Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *