La realtà aumentata. Le app sono sempre più utili

20 settembre 2017 | commenti: Commenta per primo |

Tempo fa la realtà aumentata era vista quasi solo nell’ottica dell’intrattenimento. Oggi diventa sempre più utile, e passa attraverso le app

La realtà aumentata sta prendendo davvero il sopravvento. Ormai tutti gli sforzi degli sviluppatori sono rivolti a creare esperienze di AR sempre più verosimili e coinvolgenti. Aspettandoci una rivoluzione in questo senso, possiamo cominciare a dare uno sguardo alle ultime novità in materia. A partire dalle app con realtà aumentata.

Ecco una classifica – assolutamente non qualitativa – delle ultime AR app.

 

1) Quiver: l’app per i piccoli

Iniziamo da un’app che farà felici i più piccoli. Quiver è un’applicazione pensata per trasformare la passione dei bambini in realtà aumentata: i disegni. Da un semplice disegno in 2d, infatti, si potrà ottenere un’immagine animata e dare vita alla propria creazione. È sufficiente scaricare i disegni da stampare e colorare dal sito ufficiale e poi poterli ammirare in realtà aumentata.

L’app farà felici tutti, e i bambini potranno riscoprire il piacere di disegnare. Con un tocco tech.

Quiver vi aspetta ed è disponibile gratuitamente su Google Play Store e iTunes.

 

2) Roar ti dice tutto di (quasi) tutto

No, non è il singolo di Katy Perry, ma un’app molto utile. Roar utilizza la realtà aumentata per collegare i consumatori con marchi e rivenditori che li circondano. È possibile eseguire la scansione di cibi confezionati per conoscerne prezzi e ingredienti in tempo reale; sono presenti le recensioni di altri utenti, comparazioni di prezzi (e comparazioni con altri prodotti), informazioni nutrizionali, sconti e coupon.

Roar si può usare anche con i poster pubblicitari o quelli dei film in giro per la città, e accedere ai contenuti AR e ad altre funzionalità come, nel secondo caso, l’acquisto dei biglietti dall’app stessa.

Roar si può scaricare per Android e iOS, e gli sviluppatori sono ancora alle prese con l’aggiunta di nuove utility per questa app ancora in crescita.

 

3) Sempre connessi con Osmino

Osmino può diventare il miglior amico del viaggiatore. Si tratta di un’app che ti permette di trovare tutte le reti wifi gratuite in giro per il mondo. La ricerca di free wifi può avvenire anche offline, ed è forse questo l’aspetto più utile: all’estero non sempre abbiamo la possibilità di essere collegati tramite connessione dati, e quindi è difficile anche trovarne una wifi gratuita. Osmino rende tutto questo possibile. Si può trovare una rete wifi libera grazie alla realtà aumentata proprio intorno a noi, mentre camminiamo per strada: sullo schermo saranno proiettate le indicazioni verso la rete più vicina a noi e una volta raggiunta la connessione avverrà automaticamente.

Potete scaricare l’app dallo store Google o da iTunes, e sarete pronti per il prossimo viaggio!

4) L’avventura con ViewRanger

ViewRanger è l’app per le escursioni outdoor. Dato che l’inverno sta arrivando ma ancora non è qui, potete approfittarne per una gita all’aria aperta accompagnati da questa utilissima app: attraverso più di 150mila percorsi registrati sul sistema è possibile scegliere un itinerario e cominciare l’esplorazione attraverso mappe escursionistiche davvero dettagliate. Attraverso la realtà aumentata della nuova tecnologia Skyline e la fotocamera, si possono identificare in tempo reale montagne, laghi, sentieri, città, e avere indicazioni proiettate sullo schermo in merito alla strada da percorrere. Tutto questo in ambienti anche privi di reali punti di riferimento, ad esempio in mezzo alla natura.

ViewRanger funziona anche offline, ha contenuti premium e permette una condivisione totale delle nostre escursioni con la community.

È disponibile per Android e iOS ed è compatibile con la tecnologia wearable, per avere sempre una bussola al polso.

 

5) IKEA Place arreda la tua casa

L’ultima app che voglio segnalarvi è made in Sweden. Si tratta di IKEA Place, che sarà disponibile alla fine di settembre, e che vi permetterà di arredare casa grazie alla realtà aumentata. IKEA ha studiato questa app per permettervi di visualizzare uno dei 2000 prodotti presenti sul catalogo direttamente in una stanza di casa vostra. Possiamo visualizzare un divano nel nostro soggiorno proprio dove lo vorremmo, spostarlo, ruotarlo, e se non ci convince…passare a un altro divano! Il mobile che staremo visionando potrà essere acquistato presto direttamente da app.

Inizialmente il software sarà disponibile per iOS (probabilmente in seguito anche per Android) e utilizzerà la tecnologia ARKit per la realtà aumentata sviluppata dalla stessa Apple.

Se volete averne un assaggio guardate il video caricato da IKEA Usa, e vi farete un’idea.

 

di Simona Gitto

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *