Playlist per correre, la musica è doping?

29 novembre 2017 | commenti: Commenta per primo |

Playlist per correre, la musica quando si corre

playlist per correrePlaylist per correre. Quale runner alle prime armi non si è avventurato in questa ricerca su google? Magari per darsi una carica e cercare motivazione?

Sostanza psicoattiva. È invece con questa incredibile definizione che alcuni anni fa veniva addirittura vietata la musica durante le corse su strada!

Secondo alcuni ricercatori, infatti, la musica migliora la prestazione di una certa percentuale, mentre per altri la musica non aiuta più di tanto, anzi. Per questi ultimi ci si concentrerebbe troppo sull’ascolto che riducendo la percezione della fatica non ci fa focalizzare sulla prestazione.

In Italia due anni fa arrivò la circolare FIDAL che chiaramente da quel momento vietò l’utilizzo di cuffie solo durante le gare in pista, ma ogni gara ed organizzazione, locale quanto internazionale, ha il suo regolamento da leggere con attenzioni.

La maratona di New York 2007

La maratona di New York del 2007 fu un autentico spartiacque sull’argomento, tra le motivazioni apparvero di doping psicologico, la possibile assistenza degli allenatori, e il mancato ascolto di comunicazioni e avvisi. Oggi il divieto è difficilmente rintracciabile nei regolamenti delle gare, ma un’occhiata non fa mai male darla, perché alcune storie sono passate alla storia come la vittoria annullata del maratoneta Peller a Milwaukee nel 2009 o la maxi squalifica del 2010 alla Ravenna-Forlì.

Le nostre playlist per correre funzionano veramente? Ma la musica è dopante? Sì, no, forse… insomma non troverete gli atleti di punta con cuffie al seguito, ma c’è il via libera per tutti quanti. Contrari, favorevoli, disinteressati ma tutti liberi.

Noi qua siamo però a scrivere per gli amatori che non possono farne a meno, per chi sente la corsa come una libertà, stessa cosa che spesso si associa alla musica.

Per alcuni è un accompagnamento, per altri rende meno dolorosa l’attività, per altri ancora è una vera e propria alleata motivazionale.

La playlist ideale

playlist-per-correre-2Ma qual è la playlist per correre ideale? Premesso che ognuno ha i suoi gusti ed appunto il suo “perché”, indubbiamente la musica viene scelta per dare energia alla nostra attività.

La miglior partenza può essere considerata da canzoni, come si suol dire, che ‘pompano’, per darci uno start già importante.

Quindi bisognerà trovare il passo giusto per una continuità e l’ideale sono le musiche con il ritmo dei bassi che ben cadenzano il vostro passo allineandolo alla musica, dandovi anche un’inerzia per non fermarvi.

Ma arriverà la parte più dura delle corsa, dove andrete probabilmente un po’ in difficoltà ed è qui che dovrete scegliere una musica più rabbiosa ed aggressiva che vi tiri fuori dall’impasse.

E sarete pronti per lo sprint, dove potete inserire le vostre canzoni preferite che vi daranno lo stimolo per arrivare al traguardo alla grande!

House, rock, metal, disco, progressive, classica…. al parco, per le strade della città oppure in palestra: l’importante è tenere il ritmo giusto!

di Lorenzo Sigillò

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione del testo, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Le immagini Pixabay appaiono sotto Creative Commons CC0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *