100 Vele 22-23 giugno a Ostia

19 giugno 2019 | commenti: Commenta per primo |

Due giorni di festa: sabato si parla di vela sociale e ambiente, domenica l’evento di promozione sportiva aperto a tutti

100 Vele è la manifestazione che porta a Ostia due giorni di festa dedicati al mare.

Il 22 e 23 giugno si svolgerà infatti al Porto Turistico di Roma  l’evento di promozione sportiva dedicato al mare, giunto quest’anno alla XXIII edizione. Organizzato da tutti i circoli velici del litorale romano la manifestazione è per il secondo anno consecutivo ospitata preso il Porto Turistico di Roma.

Nella giornata di sabato 22 giugno  presso la sala conferenze si svolgeranno tre incontri tematici.

Si inizia la mattina alle 11,00 con l’incontro dal titolo “Vela, uno Sport per tutti” in occasione del quale l’associazione “Tutti Noi Onlus” illustrerà i progetti di inclusione realizzati attraverso la vela che vedrà  alcuni ragazzi con disabilità prender parte alla 100Vele.

Ci sarà in acqua anche “le Vele in Rosa” con un equipaggio tutto al femminile composto da donne che hanno vissuto l’angoscia della malattia ed hanno recuperato, proprio con la vela, lo spirito sportivo e soprattutto la capacità di rimettersi in gioco.

Sabato alle 12.00 sarà poi il momento dedicato alla “Vela, passione da marinai” con Tullio Picciolini, vincitore dell’edizione 2018 della 100 Vele, che racconterà la sua traversata atlantica da Dakar a Guadeloupe a bordo di un catamarano non abitabile di 6 metri.

Nel pomeriggio, con inizio alle 17.30, l’associazione Oceanomare Delphis introdurrà il tema “Vela&Ambiente, insieme si vince” con i progetti avviati sul litorale romano di osservazione di delfini e cetacei.

Il giorno 13 giugno scorso durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento diversi i commenti delle Autorità presenti.

Il Presidente della FIV Lazio Giuseppe D’Amico ha dichiarato che “Nella giornata di sabato la FIV Lazio organizza una giornata di promozione gratuita che consentirà a chi vorrà di cimentarsi in un’uscita in barca a vela con istruttori FIV che guideranno gli amici del mare in questa splendida esperienza“.

Chi vorrà  potrà poi partecipare il giorno successivo alla veleggiata. Possono partecipare le piccole derive e le imbarcazioni d’altura. Le prime su un percorso di 4 miglia, le seconde invece su un percorso costiero di 9 miglia. Coloreranno il tratto di mare dal Porto Turistico di Roma al canale dei Pescatori con una scenografica partenza davanti al Pontile di Ostia.

Per partecipare, basta contattare la segreteria del C.S. Yacht Club all’email ufficio@csyachtclub.it.

La Presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo,  assieme all’assessore Silvana Denicolò ha affermato che “Lo scorso anno  abbiamo avuto la fortuna di prendere parte alla veleggiata e di vedere come anche i ragazzi abbiano la capacità di intraprendere un percorso funzionale alla loro formazione cognitiva. E poi, quello di andare a vela penso sia il sogno di chi come noi vive sul mare di Roma. Siamo lieti di collaborare a questa iniziativa in costante crescita”.


E’ un evento che sta crescendo di anno in anno – ha detto il presidente del C.S. Yacht Club, Fabio Falbo grazie alla collaborazione di tutti i circoli da Fiumicino a Torvaianica che hanno capito l’importanza di unire le forze per un evento così importante per il territorio”. 

Presente il fiduciario del CONI, Giampaolo Mannucci che ha ribadito “l’importanza del coinvolgimento dei giovani che non devono mai mancare in iniziative di questo genere“.
L’evento si concluderà con la premiazione e il crew party sulla terrazza panoramica del Porto Turistico di Roma, un momento per celebrare i vincitori e, allo stesso tempo per socializzare, nel pieno rispetto dello spirito di inclusione e coinvolgimento che ogni anno si vive alla 100 Vele.

La manifestazione sarà seguita dalla trasmissione radiofonica “Radio di Bordo“, in onda su Radio Rai 1, che parteciperà a bordo di un’imbarcazione a vela e seguirà sin dal principio l’evento.

a cura di Alessandro Mei

Ufficio Stampa Porto Turistico di Roma

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.