Allenamento sì… ma dove?

15 settembre 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

L’ allenamento è un esercizio fisico e mentale e per chi lo pratica c’è la scelta di farlo in diversi tipi di ambiente: in casa, all’aperto o in palestra?

A seconda di dove vivi, delle tue esigenze lavorative e delle tue disponibilità economiche puoi decidere in che tipo di ambiente allenarti. L’unica cosa che non deve mancare è la motivazione e la continuità.

L’aspetto più entusiasmante di allenarsi all’aria aperta è quello di poter stare a contatto con la natura, il sole, il mare o la montagna, quello di scoprire sempre posti nuovi ed avere nuovi stimoli ogni volta.

L’aria fresca e il sole migliorano il benessere e aiutano a diminuire lo stress. Se non hai attrezzi a tua disposizione puoi utilizzare delle bottigliette come pesi, una corda da portare oppure utilizzare solamente il tuo corpo andando in bicicletta, i pattini o le stazioni attrezzate nei vari parchi.

Lo svantaggio che potresti avere allenandoti all’aria aperta è il clima, soprattutto in inverno o in autunno. Potresti trovare pioggia e temporali e in estate potresti avere un’insolazione o disidratarti.

Un altro svantaggio è quello di non riuscire a mantenere la concentrazione se ci alleniamo in posti affollati dove ci sono famiglie e bambini. Oppure in giro dove potremmo incontrare amici e intrattenerci a parlare, fermando cosi l’allenamento.

In palestra invece puoi trovare tutti gli strumenti possibili e dei trainers qualificati.

Puoi scegliere se utilizzare la sala pesi o fare dei corsi specifici di gruppo. Nelle palestre socializzare è molto semplice e potrebbe essere una buona occasione per conoscere persone nuove. Inoltre il meteo non è un problema in quanto stando al chiuso anche se fuori dovesse piovere sareste comunque al chiuso.

Infine è molto comodo per quanto riguarda i servizi come wc, docce, aeree ristoro e spogliatoi per donne e uomini in cui potersi cambiare e preparare.

Uno svantaggio potrebbe essere il costo dell’abbonamento che spesso non può essere alla portata di tutti. Può influire anche la paura di essere giudicati di chi anche inavvertitamente ci potrebbe guardare mentre ci alleniamo.

Infine ci si può allenare in casa, il vantaggio è quello di poter attrezzare uno spazio fitness dedicato a te stessa e di allenarti come e quando vuoi tu.

Puoi pianificare e stabilire degli obiettivi d’allenamento oppure scaricare un app o dei programmi da seguire e addirittura chiamare dei coach esperti: hai tutte le comodità, è casa tua.

Non avrai problemi di condizioni climatiche, di tempo, di traffico o di dove andare al bagno l’unico svantaggio è quello di stare nella maggior parte dei casi da sola senza la possibilità di vedere persone con cui socializzare o di farsi prendere da banali distrazioni e lasciar perdere.

Insomma fuori casa o in casa l’importante è allenarsi per il proprio benessere fisico e mentale.

 

Oriana Orlandi

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.