Arredare casa

7 agosto 2019 | commenti: Commenta per primo |

Come arredare casa: gli errori da non fare

Ci sono tanti modi per arredare la propria casa, che variano a seconda del proprio gusto personale, del proprio stile e di come ci si sente a proprio agio.

Questo perché la casa è il posto in cui uno rientra dopo il lavoro, o magari dopo giornate fuori passate a sbrigare innumerevoli faccende da fare tutti i giorni come andare alla posta, pagare le bollette, fare una fila al supermercato, accompagnare i figli a scuola o a fare sport.

La casa è quel posto dove tutto il mondo fuori si chiude e si resta nella propria intimità. L’ arredo del proprio nido dovrebbe essere qualcosa che rappresenta noi stessi ma anche piacevole da vedere per i nostri ospiti che potremmo invitare a prendere un caffè o a cena.

Ci sono tanti consigli su come poter arredare casa, cercare di utilizzare a pieno ogni spazio, cercare di rendere più ampi gli spazi piccoli e ancora come poterla rendere più luminosa o come abbinare i colori. Ma soprattutto ci sono gli errori da non fare.

Il primo errore da non fare è quello di dare importanza soltanto ai mobili trascurando i complementi d’arredo che invece sono molto importanti.

Anche perché, va sottolineato, un accessorio sbagliato può rovinare tutto l’arredo. Tappeti, cuscini, vasellame vanno selezionati con massima cura.

Altro errore da evitare assolutamente, quando si arreda una casa, è appendere casualmente e senza un filo logico quadri e fotografie alle pareti. Bisogna sempre studiare con grande attenzione la disposizione per conferire una certa coerenza alle pareti di casa.

Per quanto riguarda i colori invece andrebbero scelti secondo il proprio indice di gradimento ma un altro errore da evitare è quello di creare ambienti monocromatici, come stanze total white o stanze completamente scure.

Un altro errore comune è quello di scegliere il tavolo e poi le sedie.

Tavolo e sedie vanno scelti insieme, comprarli separatamente rappresenta un grande rischio per la compatibilità di materiali e stili. Per non rischiare pasticci, sarebbe sempre meglio puntare su sedie tutte uguali e coordinate con il tavolo.

Ultimo errore, ma non per importanza, da non fare e quello di trascurare l’illuminazione. La cosa migliore è quella di scegliere subito dove porre punti luce, plafoniere, lampade da terra o da tavolo. La luce cambia in maniera determinante la percezione della casa.

di Oriana Orlandi

 

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.