Arriva la musica con tecnologia 8D!

1 aprile 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Cuffie pronte per le canzoni con musica in 8D

Nel bel mezzo dell’isolamento generale mondiale causato dal Coronavirus, ecco arrivare una nuova forma di “isolamento”. La musica in 8D.

La musica 8D è uno stile audio che provoca un senso di direzione e movimento nello spazio. La nuova tecnologia attira l’attenzione per le varie voci suonate da diverse parti. Per ottenere questo risultato, sono necessarie alcune tecniche di modifica e l’effetto appare migliore su cuffie con audio stereo.

Una specie di modifica delle foto con un programma speciale di Photoshop che nessuno si può permettere d’avere in casa.

Di cosa si tratta

Le canzoni 8D sono campioni di suono che portano ad una maggiore immersione, usando effetti per provocare la sensazione che i suoni vengano riprodotti in direzioni diverse. Ciò avviene attraverso tecniche di missaggio eseguite nei canali di registrazione originali, dando un aspetto tridimensionale. Durante l’ascolto di audio 8D, è possibile sentire l’eco, la distanza e la direzione dei suoni, come se l’utente fosse in una presentazione dal vivo.

Per ottenere tutto questo, bisogna isolarsi!

Si, dovete mettere su le vostre cuffie (possibilmente di altissima qualità) e sentire meglio gli effetti che su normale impianto stereo si perdono leggermente.

Ma il suono è migliore?

Non so, personalmente mi pare solo come quando venne presentato il 3D per Cinema e Tv, durò giusto una o due stagioni, poi si seguirono diverse tecnologie per migliorare la qualità della normale visione in 2D.

Ora, una canzone non è una bella canzone o una brutta canzone in base alla tecnologia che si usa, ad esempio Bob Dylan ci ha regalato pochi giorni una sola canzone di quasi diciassette minuti, registrata quasi venti anni fa, non ha effetti particolari, suona benissimo anche in un mangiacassette ed è una canzone stupenda.

Ho sentito per alcune ore la musica in 8D ed avevo una marea di suoni in testa, che arrivavano da luoghi diversi, ma che non mi lasciavano nulla di speciale nel cuore.

“8D audio is blowing people’s mind”

Un giornale inglese ha titolato nei giorni scorsi che “listening to music in 8D audio is blowing people’s mind”. Ecco, penso che chi ascolta quel genere di musica che pare suonare bene con questo sistema, non perda di certo la testa per l’ultima canzone di Dylan, per cui è complicato condividere tale titolo.

Voglio dire, al momento viene usata da musica che è costruita esageratamente in studio con idee di partenza basate sul sorprendere solo per via degli effetti speciali, per cui personalmente non ne sono per nulla impressionato.

Non voglio condannare il sistema, ma attendo nel vedere se i mostri sacri della musica di qualità mondiale, dai Radiohead a gente come Nick Cave useranno il sistema e che risultati otterranno.

Al momento dubito che mai questo sistema uscirà da questo genere di musica di contorno giornaliero. Ma ovviamente non ho mai indovinato un singolo numero alla Lotteria negli ultimi trent’anni, magari mi sbaglio anche stavolta.

di Massimo Usai

Volete provare la musica in 8D? Armatevi di cuffie e cliccate qui:

Nothing Else Matters – Metallica

Only Time – Enya

Perfect – Ed Sheeran

Comfortably Numb – Pink Floyd

Sia – Chandelier

Forse potrebbero interessarti anche le lezioni della Social Music School:

Pitch & Stretch. L’arrangiamento

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.