Be Boat Race 2019

25 settembre 2019 | commenti: Commenta per primo |

Be Boat Race 2019: La regata delle barche riciclate

 

E’ tornata per il 10 anno consecutivo al laghetto dell’Eur la Be Boat Race: la regata delle barche riciclate.

Quando? Domenica 22 Settembre; la giornata, iniziata alle ore 10, è stata una giornata “green” dedicata al tema del riciclo e della sostenibilità e ha visto “sfidarsi” 23 imbarcazioni ottenute tutte con materiali di riciclo.

Una manifestazione che ha avuto lo scopo di sensibilizzare attraverso il gioco e lo sport, le persone di tutte le età su temi importanti come il riciclo e il recupero delle cose.

Durante la giornata tantissimi sono stati i corsi, i laboratori e i giochi sempre a tema; l’appuntamento con la Re Boat National Race, si è svolto alle 16, al Parco Centrale del Lago dell’Eur di Roma e il vincitore, Sailing for Sealife di Andrea Ciafardini, si è aggiudicato il “Trofeo Euroma2 premio speed”, main sponsor dell’evento. Al secondo posto No Violenza2.0, al terzo D’Angels Boat.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I Green Team quest’anno sono arrivati da tutta Italia. I partecipanti hanno cominciato a realizzare le proprie imbarcazioni a partire da domenica 1 settembre, nell’evento dell’Estate Romana dedicato ai bambini e alle loro famiglie.

Chiunque ha potuto mettersi in gioco e realizzato una barca riciclata dalle famiglie, alle coppie a gruppi di persone alle associazioni culturali. La giornata si è conclusa alle ore 17,30 con i saluti finali e il concerto dei No Funny Stuff, che hanno accompagnato utti i partecipanti e gli spettatori dell’evento.

Queste iniziative dedicate all’ecosostenibilità andranno avanti fino al 26 Settembre sia al Laghetto dell’ Eur ma anche a Parco degli Scipioni e al Centro Commerciale Euroma 2 dando vita a tantissimi eventi sostenibili a Roma sempre nel rispetto dell’ambiente.

Oriana Orlandi

 

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.