Buone Vacanze… in lettura!

31 luglio 2019 | commenti: Commenta per primo |

Tablet Roma torna a settembre con tante novità, intanto buone vacanze e… consigli di lettura per voi!

Dopo due anni e mezzo di fila, la vostra testata preferita si ferma per il mese di agosto. Sarà per noi comunque un’estate di lavoro perchè stiamo lavorando ad un restyling del sito e quindi vi aspettiamo a settembre con tante novità. Ma non mancheranno gli aggiornamenti quindi continuate a seguirci anche sui Social!

Intanto per passare il tempo, vi lasciamo con un sano consiglio culturale sempre valido:

Leggere in vacanza!

Cosa c’è di meglio quando si è in vacanza di sane letture? E’ bellissimo immergersi nella lettura di un buon libro e vedere i personaggi che si animano, la storia prende vita e ci trasporta in un mondo nuovo, pieni di emozioni.

Che sia fantasy, un thriller, un giallo, un romanzo storico… un libro ci porta a scoprire un lato nuovo di noi che magari è rimasto sopito per lungo tempo e non ci siamo mai accorti di averlo, il carattere si rivela in modo del tutto nuovo e inaspettato.

Leggere è un momento intimo che abbiamo con noi stessi, un momento così speciale che forse non osiamo nemmeno descriverlo.

Le vacanze sono il periodo in cui ci troviamo finalmente ad essere noi stessi, senza maschere e senza censure, e possiamo finalmente liberarci dalle responsabilità che ci opprimono ogni giorno e dedicarci alla lettura per ricaricare le batterie e sgomberare la mente.

I nostri consigli italiani…

Se volete qualche consiglio “Fedeltà” di Marco Missiroli, un romanzo sul disincanto, che indaga sui tormenti e dubbi dell’animo umano, sul confine tra l’essere fedeli a se stessi o agli altri è un ottimo romanzo da leggere e rileggere.

Un altro ottimo libro è “Fantasmi” di Nadia Terranova con la storia di Ida che torna nella casa d’infanzia, a Messina, si confronta con i condizionamenti di tutta la sua vita e con la sparizione del padre, 23 anni prima; un romanzo che vi porterà ad esplorare le più segrete pieghe dell’anima.

Con “Il cuoco dell’Alcyon” Camilleri stupisce e si fa ricordare vitale anche dopo la morte; un Montalbano più avventuroso che mai è impegnato in una intricata vicenda che comprende anche lo smantellamento del commissariato di Vigàta. Perfetto per l’estate il thriller d’avventura.

… ed internazionali

In “In tutto c’è stata bellezza” di Manuel Vilas vengono ripercorsi a ritroso i passi della sua vita rispolverando la memoria di chi erano i suoi genitori, i suoi nonni ed esplora il legame tra generazioni. Un romanzo intimo in cui i rapporti tra genitori e figli vengono messi a nudo, con domande e ricordi che scavano nel passato.

E naturalmente “Perchè viaggiamo. In difesa di un atto vitale” del mitico fondatore della Lonely Planet Tony Wheeler; perché viaggiare ci piace così tanto e cosa ci spinge a sfruttare ogni occasione di viaggio, perché siamo i viaggi che facciamo.

di Valeria Fraquelli

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Immagine Pixabay in Creative Commons CC0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.