La Candelora e il giorno della Marmotta!

2 febbraio 2020 | commenti: Commenta per primo |

La Candelora il 2 febbraio

Come da tradizione, il 2 febbraio, arriva la “ Candelora “, a volte giornata rigida altre volte mite, che da tradizione popolare indica la fine o meno dell’inverno in termini di più o meno folkloristici.

Simile la tradizione del nord americano Giorno della Marmotta, sempre il 2 febbraio, mentre molto ignorano che in realtà si tratta di una festa religiosa, più precisamente cristiana.

Le origini

Secondo la legge di Mosè, ogni primogenito maschio del popolo ebraico era considerato offerto al Signore ed era necessario che dopo la sua nascita i genitori lo riscattassero con l’offerta di un sacrificio. Inoltre una donna era considerata impura del sangue mestruale, un’impurità che durava 40 giorni.

40 giorni dopo il 25 dicembre, ecco infatti che Maria e Giuseppe presentarono al Tempio Gesù in quella che oggi è diventata celebrazione liturgica con una benedizione delle candele, con il Cristo che venne definito dal patriarca Simeone “luce per illuminare le genti”.

Da come si sia arrivati dalla luce di Gesù al giorno della Marmotta è un po’ bizzarro spiegarlo, se non con il fatto che la tradizione pagana ha sempre più avvicinato gli avvenimenti storico-religiosi a quelli della quotidianità.

Ed ecco che anche per noi e la tradizione di massa è diventato che alla Candelora “dell’inverno semo fora, ma se piove e tira vento nell’inverno semo dentro.

Il Giorno della Marmotta

Il Giorno della marmotta (Groundhog Day) è invece una festa celebrata negli Stati Uniti e nel Canada il 2 febbraio e centra la sua dinamica sul comportamento di una marmotta, tradizionalmente della famiglia Sciuridae.

La prima marmotta celebrata viene riconosciuta come quella di Punxsutawney (Pennsylvania), diventata iconica con il geniale film interpretato da Bill Murray (in Italia “Ricomincio da Capo”). Qui, infatti, fin dal 2 febbraio 1887 si osserva il suo comportamento.

Se infatti la marmotta emerge dal suo rifugio e non riesce a vedere la sua ombra perché il tempo è nuvoloso, l’inverno starà per terminare mentre al contrario in caso di giornata soleggiata, se vedendo la sua ombra si spaventerà e tornerà nella tana… “dell’inverno semo dentro”!

Il Meteo in Italia per la Candelora

Sembra che quest’anno le temperature siano particolarmente sopra alle medie soprattutto in Puglia, Calabria e sulle Isole. Qui prevarrà il sole mentre sul resto dell’Italia l’anticiclone farà fatica a rimontare i venti provenienti da Ovest ed avremo quindi una particolare perturbazione.

Nubi ovunque al centro, mentre anche tanta pioggia al nord ovest ma con temperature comunque molto miti che fanno già assaggiare la primavera, che darà un vero e proprio antipasto nella prossima settimana prima di un incredibile brusco calo delle temperature.

A Roma per la candelora è prevista una giornata uggiosa con temperature tra i 12 e i 14 gradi per salire fino a metà settimana dove si toccheranno i 17 gradi. Le minime nei giorni successivi potrebbero invece crollare fino anche a scendere sottozero nelle prime ore del mattino!
Che altalena quest’inverno… aspettando la primavera!

di Martino del Volo

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione del testo, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Forse potrebbe interessarti anche:

I Giorni della Merla e la tradizione di fine gennaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.