Consigli per una videocall perfetta

11 dicembre 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Consigli per una videocall perfetta

In questo periodo si sa, si è passato molto tempo su internet, non più colloqui di persona ma videocall, conferenze su Skype, videolezioni su Zoom e riunioni di lavoro su Google Meet per non parlare della didattica a distanza.

La chiamata online o videocall richiede però delle attenzioni particolari, proprio come quando ci vestiamo o trucchiamo per andare a lavoro o a delle conferenze dal vivo.

Più che capire dove fare le videochiamate ormai disponibili su ogni piattaforma online , social o chat, da quelle professionali ai messaggi diretti di Instagram, Messenger e WhatsApp rimane da sapere come comportarsi per non fare brutta figura.

Punto primo: postazione

Il punto di partenza è ovviamente la postazione. Per chi non ha uno studio, o anche un proprio angolo, sarebbe il caso di provare a crearselo o comunque scegliere una parte della casa confortevole privilegiando un posto che ci rappresenti al meglio.

In qualche modo tutte le persone presenti al meeting entreranno in casa vostra quindi occhio a non far vedere dietro di voi, stendini con la biancheria o piatti da lavare nel lavandino.

Per quanto riguarda il proprio look l’importante è avere un’immagine ordinata ,indossando un outfit semplice e comodo allo stesso tempo, ma anche gradevole da veder e in linea al contesto della videocall.

Questo è sicuramente il primo passo per essere percepiti al meglio.

Feel Good!

Inoltre essere vestiti bene aiuta a sentirsi a proprio agio e bene con stessi , proprio come succede nella vita di tutti i giorni.

Ci sono poi altri dettagli tecnici da tenere in considerazione ma basta un po’ di buon senso: controllate per esempio che l’inquadratura sia a un’altezza perfetta e non punti dal basso in alto fin a far vedere dentro le vostre narici, utilizzate un buon paio di cuffie con microfono incorporato e assicuratevi che prima dell’inizio della videocall tutto funzioni.

Ricordatevi che le piattaforme sfruttano diversi comandi fra cui il tasto “mute”, potete usarlo per evitare rumori di fondo, quindi se volete mangiare uno snack usatelo.

di Oriana Orlandi

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Le immagini Pixabay appaiono in Creative Commons CC0

Forse potrebbe interessarti anche:

Social crash, cosa (ci) sta succedendo?

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.