Dieta vegana. Quando diventa estrema

5 febbraio 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

La dieta vegana, quando diventa estrema.

dieta vegana - verdure

Sulla dieta vegana si sente dire tutto e il contrario di tutto. C’è chi pensa che sia benefica e portatrice di effetti positivi per la salute e c’è chi, al contrario, pensa che sia negativa soprattutto per i bambini che rischiano gravi carenze alimentari.

Il dibattito è più infuocato che mai e coinvolge dietologi e nutrizionisti, gente comune e animalisti, che vedono nel veganesimo l’unico modo che abbiamo per difendere davvero gli animali. Ovviamente non si può dire che questo regime alimentare sia giusto o sbagliato, perchè come altri tipi, ha i suoi pro e i suoi contro.

In età adulta può essere fatta per moda, imitazione o per cercare di dimagrire. Sono molte le diete che promettono di perdere peso in poco tempo e quella vegana è proprio una di queste. Gli adulti sanno però che questa dieta ha sì dei benefici, perchè toglie le tossine, ma anche delle carenze vitaminiche importanti che aiutano il nostro fisico a stare in salute e condurre una vita normale.

Non assumendo nessun cibo di origine animale le proteine e le vitamine, che inevitabilmente mancano, devono essere assolutamente compensate con integratori che permettono di avere tutte le sostanze nutritive.

Ma se nell’età adulta si hanno tutti i mezzi per capire ed eventualmente criticare e cambiare ciò che si sta facendo, se ci si accorge che è sbagliato, invece i bambini molto piccoli non hanno la stessa capacità.

La dieta vegana nei bambini provoca gravi carenze alimentari che pregiudicano la crescita e il corretto sviluppo dell’organismo.

Senza proteine e vitamine indispensabili per la crescita i bambini possono avere problemi di deambulazione e ritardi cognitivi, uniti ad un mancato sviluppo dei muscoli. La carne, infatti, gioca un ruolo fondamentale perchè assicura tutte quelle sostanze indispensabili per una crescita corretta.

Non si può pensare che la dieta vegana vada bene per i bambini. Da piccoli si ha bisogno di tutta una serie di nutrienti che necessariamente passano attraverso la carne. Negare ad un bambino la carne vuole dire costringerlo a tutta una serie di gravi disturbi che dureranno tutta la vita.

Se si vuole abbracciare la dieta vegana è meglio farlo da adulti sapendo bene che alcune sostanze ci mancheranno e dovremo assumere degli integratori. Ma soprattutto non dobbiamo mai costringere i più piccoli ad emulare le nostre scelte perchè un bambino è un bambino e come ogni essere vivente deve essere libero di fare le proprie scelte da solo.

di Valeria Fraquelli

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Le immagini Pixabay  appaiono in Creative Commons CC0

Forse potrebbe interessarti anche:

Vegani contro Onnivori!

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.