Drink e cinema

29 maggio 2019 | commenti: Commenta per primo |

 

Drink e cinema. Le proposte di tre barman romani

 

Continuano le nostre proposte di drink ispirati ai grandi film del cinema italiano e internazionale.

Da provare nei locali indicati. Tutti top of the night

 

DRINK: YOU ONLY LIVE TWICE
(ispirato al film “Agente 007 – Si vive solo due volte”, di Lewis Gilbert, 1967)

BARLADY: Cristina Folgore

 

INGREDIENTI:

50 ml bourbon Jim Beam
30 ml succo di lime
15 ml zucchero liquido
20 ml Martini Rubino
Ginger water

Bicchiere: highball

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti eccetto la ginger beer in uno shaker. Aggiungere ghiaccio, quindi shakerare. In un bicchiere highball aggiungere ghiaccio e versare il drink appena shakerato e chiuderlo con la ginger beer.

ISPIRAZIONE:
A fine anni Sessanta Sean Connery era testimonial ufficiale del bourbon Jim Beam, e proprio in quegli anni uno dei suoi film di maggiore successo fu proprio “Agente 007 You only live twice”.

 

DRINK: BREADY CRUSTA
(ispirato al film “Pane, Amore e…”, di Dino Risi, 1955)

BARLADY: Sabina Yausheva del The Pantheon Iconic Hotel di Roma

 

INGREDIENTI:

4,5 cl brandy Cardenal Mendoza
1,5 cl Limoncello Pallini
2 gocce di angostura
1 cucchiaino di sciroppo di zucchero
Top di champagne Jacquart
Aroma alla crosta di pane

Garnish: zucchero semolato e crosta di pane

PREPARAZIONE:
Preparare precedentemente un bicchiere con una linea di crosta di pane e una di zucchero. Mettere in frigo per freddarlo durante la preparazione del cocktail. Quindi versare in uno shaker il brandy Cardenal Mendoza, il Limoncello Pallini, le gocce di angostura e un cucchiaino di sciroppo di zucchero. Agitare energicamente per una decina di secondi, quindi, con un passino e uno strainer, versare il contenuto nel bicchiere. Una volta completato, aggiungere un top di Champagne Jacquart e infine spruzzare l’aroma alla crosta di pane.

 

ISPIRAZIONE:
Ispirato al film di Dino Risi, terzo film della tetralogia Pane, amore e… ambientato a Sorrento, dove il maresciallo Antonio Carotenuto, interpretato da Vittorio de Sica, viene convocato per dirigere la locale stazione dei vigili urbani. Sarà Donna Violante, sua fidanzata, ad ospitarlo in casa, proprio come lo champagne fa da padrona al concetto di benvenuto. L’attenzione del maresciallo viene catturata da una bellissima Sophia Loren, una pescivendola di Sorrento alla quale non si può che attribuire il limoncello Pallini. Dopo una serie di peripezie in questo triangolo amoroso Antonio Carotenuto si vedrà costretto a lasciare la Costiera Amalfitana per partire verso la penisola iberica, ed ecco che entra in gioco il brandy Cardenal Mendoza. Vogliamo ricordare anche il pane, come da titolo del film, che ci verrà riportato alla mente con uno spruzzo di aroma alla crusta di pane.

 

DRINK: IL PIONIERE
(ispirato a “THE AVIATOR”, di Martin Scorsese, 2004)

BARMAN: Franco Recarte del NIJI di Roma

 

INGREDIENTI:
4 cl VII Hills Italian Dry Gin
2 cl Cointreau
1 cl liquore alla violetta
2 cl lime
1 cl zucchero liquido

Bicchiere: coppa Martini

 

PREPARAZIONE:
Con la tecnica dello stir&strain, versare tutti gli ingredienti in un mixing glass precedentemente freddato, aggiungere ghiaccio fino all’orlo e mescolarlo con un barspoon fino al raggiungimento della temperatura e della diluizione desiderata. Versare in una coppetta Martini raffreddata e servire.

ISPIRAZIONE:
Rivisitazione del classico “Aviation“, un drink dedicato ai pionieri dell’aviazione militare, nella variante proposta, si ispira al film “The Aviator”, con un gusto fresco dalle note profumate, grazie alle botaniche del VII Hills Italian Dry Gin.

 

a cura di Carlo Dutto

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.