L’economia circolare? Ve la spieghiamo noi!

24 aprile 2019 | commenti: Commenta per primo |

Il segreto dell’economia circolare è il suo funzionamento stesso.

Negli ultimi tempi si parla tanto di economia circolare, di riutilizzo creativo dei rifiuti, ma sappiamo davvero che cosa intende per economia circolare?

L’economia circolare punta tutto sul recupero dei rifiuti, perché niente si getta e tutto si recupera; i rifiuti possono diventare dei veri tesori se solo lo vogliamo, basta impegnarci e limitare al massimo gli sprechi.

Il segreto dell’economia circolare è proprio questo, riciclare ed aggiustare stando attenti a fare pochi rifiuti, in questo modo ne beneficia l’ambiente perché è più pulito e ne beneficiano anche i consumatori perché i prezzi sono più bassi e si può evitare di comprare un prodotto nuovo se un oggetto ha solo bisogno di essere riparato.

 

Spesso gli oggetti non si fanno riparare perché hanno costi altissimi e conviene così comprare un oggetto nuovo, ecco che si creano rifiuti, inquinamento e l’oggetto nuovo ha un costo altissimo per il nostro portafoglio.

I risparmi

L’economia circolare permette di risparmiare in due sensi: si aggiustano gli oggetti vecchi e si evita di comprare oggetti nuovi e costosi e si risparmia inquinamento e rifiuti che tengono posto e sono pieni di sostanze potenzialmente tossiche.

Si sprona la gente a risparmiare e riutilizzare tutto quante più volte, i vestiti si possono ricucire e anche regalare se non piacciono più, i piccoli elettrodomestici si possono riparare varie volte prima di buttarli e non per questo sono meno efficienti.

Stanno nascendo in tutto il mondo i repair cafè, bar apposta dove ognuno può portare un piccolo dispositivo elettronico e farlo riparare gratuitamente, imparando anche qualcosa di nuovo. Si perché la riparazione è condivisa tra l’utente e chi fa la riparazione, così mangiando qualcosa di buono si impara a riparare le cose, si fanno nuove amicizie e si risparmia.

L’importanza della raccolta differenziata

Tutto inizia con una seria raccolta differenziata, poi i rifiuti si possono riciclare; in questo modo tutto si riutilizza e gli scarti sono veramente ridotti al minimo. Si possono riutilizzare quasi tutti i rifiuti e da essi si può dare vita a materiali nuovi e sorprendenti.

Raccolta differenziata vuole dire fare del bene al pianeta e dalla raccolta differenziata si può cominciare con l’economia circolare, tutto può avere una seconda vita, basta volerlo.

Spesso non ci pensiamo ma quello che appare solo un rifiuto senza valore può trasformarsi in tanti oggetti nuovi e belli che hanno lunga durata e sono sicuri, basta pensare che con gli pneumatici usati si può ottenere ad esempio una pista di atletica.

di Valeria Fraquelli

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Immagini in evidenza di Pixabay in Creative Commons CC0,  altre immagini da sito ufficiale Earth day Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.