Educazione Ambientale per costruire un futuro migliore

18 dicembre 2020 | commenti: 1 |
Condividi con i tuoi amici:

Se ne parla spesso, ma ecco cosa vuol dire veramente educazione ambientale e perchè è davvero importante

foto © di Giuseppe Tognarini

L’educazione ambientale è uno degli elementi centrali della mission della Lipu, la chiave per fronteggiare la crisi ecologica e lo strumento per promuovere la conoscenza, il rispetto, l’amore verso la natura e tutti i suoi abitanti.

Ancor più in un’epoca in cui il pianeta è interessato da grandi sconvolgimenti (causati soprattutto da errati comportamenti umani), è fondamentale investire sul futuro e far sì che ogni bambino abbia l’opportunità di connettersi con la natura, in modo da poterla conoscere ed apprezzare, arrivando a considerarla come una priorità e ad impegnarsi per la sua tutela.

Una delle maggiori minacce che deve affrontare la Terra è proprio la crescente disconnessione delle persone dalla natura.
Questo è ancor più grave per i bambini, i quali, senza un rapporto diretto e continuativo con gli elementi naturali, non saranno in grado di comprenderne il valore.

Anche per ragioni urbanistiche, purtroppo, i bambini del ventunesimo secolo hanno un rapporto decisamente più discontinuo con la natura rispetto alle precedenti generazioni.

Chi, oggi, ha almeno qualche capello bianco è sicuramente cresciuto a diretto contatto con boschi, stagni, canali, campi coltivati, sporcandosi le mani e incontrando, sin da piccolissimo, l’elemento “selvatico”, sotto forma di mammiferi, uccelli, insetti, piante, imparando a conoscerlo e rispettarlo, mai a temerlo in maniera indiscriminata.

Un evidente deficit di natura, che ha luogo proprio nell’epoca in cui sempre più ricerche evidenziano i molteplici effetti positivi che il contatto con l’ambiente naturale produce sui bambini e sul pianeta.

Da un lato, infatti, consente ai ragazzi di crescere in maniera più equilibrata, sviluppando, tra l’altro, una preziosa capacità di rispettare i propri simili e le altre forme di vita, dall’altro consente di “allevare” dei cittadini del futuro virtuosi e responsabili.

foto © di Martina Cordella

Outdoor Education

In tale ambito, oltre a fornire diverse esperienze di apprendimento, la Lipu riconosce il fondamentale ruolo che l’apprendimento nell’ambiente naturale (Outdoor Education) gioca nella conservazione della biodiversità e intraprende azioni dirette per garantirne la possibilità di accesso a tutti.

L’Outdoor education offre fantastiche opportunità sia ai bambini che agli insegnanti, fornendo molti vantaggi in termini di divertimento, sviluppo personale, capacità di lavorare in gruppo e raggiungere obiettivi “sociali”, motivazione, fiducia in se stessi e aumento delle prestazioni del soggetto.

Si aggiunga che, in tempi di Covid-19, l’Outdoor education consente lo svolgimento di attività non realizzabili in ambienti chiusi, riannodando altresì un filo la cui interruzione è stata proprio una delle cause della pandemia mondiale che ci stiamo trovando ad affrontare.

foto © di Martina Cordella

Il contributo di Lipu Ostia

Sul Litorale Romano, la Lipu Ostia porta avanti iniziative di educazione ambientale sin dai primi anni ’80, ma, come naturale, con la creazione del Centro Habitat Mediterraneo Lipu Ostia, avvenuta nel 2001, le iniziative nel campo della didattica e dell’Outdoor education hanno subito una crescita esponenziale, grazie alla disponibilità di quell’incredibile aula verde rappresentata dall’oasi.

In tal modo, ogni anno, migliaia di persone e centinaia di studenti di ogni ordine e grado, dalle materne all’Università, sono coinvolti in incontri, attività e visite in grado di coinvolgere ed emozionare, consentendo, tra le altre cose, di scoprire, attraverso un approccio multidisciplinare, i diversi aspetti della palude e stimolando i bambini a usare i sensi della vista, del tatto, dell’olfatto e dell’udito, anche attraverso la partecipazione ad attività manuali.

foto © di Lorenzo Nottari

Osservare ma soprattutto vivere la Natura

“Vivere la Natura, non solo osservarla”: è su questo concetto che si sviluppa l’educazione ambientale proposta dalla Lipu.

Un’esperienza diversa da quella più tradizionale, che punta a creare legami intensi e significativi tra i bambini e la natura, ad emozionare e far comprendere quanto il nostro destino sia legato a quello dell’ambiente in cui viviamo.

Per informazioni sulle proposte didattiche della Lipu Ostia scrivere a: chm.ostia@lipu.it

di Alessandro Polinori (Vicepresidente Lipu/BirdLife Italia)

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Forse potrebbe interessarti anche:

Pantanello, il paradiso del birdwatching

Condividi con i tuoi amici:

1 commento

  • Елизавета ha detto:

    Lo annuncia in una nota lo stesso Ministro dell Ambiente Sergio Costa, sottolineando che questo investimento rappresenta il primo passo verso l obiettivo dichiarato di far entrare l educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado , spiegando inoltre che associazioni, scuole, istituzioni avranno cos la possibilit di collaborare alla diffusione di una nuova consapevolezza ambientale, perch per costruire un futuro migliore dobbiamo puntare sulla diffusione di un pensiero ambientale tra le nuove generazioni . Nel dettaglio, il Ministero dell Ambiente stanzia 8ila euro mentre il MIUR 5ila. Questi ultimi verranno utilizzati, all occorrenza, per i progetti che si collocheranno in posizione utile nella graduatoria qualora le risorse gi stanziate dal M.A.T.T.M. non siano sufficienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.