Felicità, come cercarla

29 settembre 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Alla ricerca della felicità

Felicità. Spesso la vita ci mette davanti a delle scelte, a degli episodi che non consideravamo o che non immaginavamo, succedono degli eventi e spesso non dipendono da noi, ma quello che dipende da noi è la libertà di scegliere come comportarsi , come reagire agli eventi che ci troviamo di fronte.

In particolare la resilienza è la capacità di far fronte in maniera positiva ad eventi traumatici, di riorganizzare la propria vita davanti alle difficoltà, e cercare di cogliere nonostante il dolore delle nuove opportunità che la vita ci può offrire.

Spesso abbiamo la tendenza a dare la colpa “all’altro” ,ma questo è un circolo vizioso che alla lunga di ritorce contro di noi, il motivo è che la ricerca per forza di un colpevole ci porta lontano dalla verità, per intraprendere la strada verso la felicità è importante la capacità di prendere la responsabilità di se stessi e della propria vita.

Assumersi le proprie responsabilità non significa per forza puntare il dito verso gli altri o verso se stessi, non significa essere schiacciati dai sensi di colpa ma iniziare un processo di consapevolezza felice, sbagliare infatti fa parte della nostra vita ma gli errori ci offrono una grande opportunità: quella di vedere dentro una strada sbagliata l’occasione per vedere una strada che non avevamo visto e imparare sempre qualcosa di nuovo.

La nostra capacità di risposta infatti viene proprio da qui non tanto prevedere quello che succederà ma restare in guardia ed esercitare l’attenzione ad osservare ciò che ci accade intorno.

Pensare al colpevole non porta a nulla perché è un modo per cercare di alleggerire la nostra coscienza, un modo per scappare alle nostre responsabilità che poi trasferiamo quindi agli altri e in questo modo perdiamo potere ,la capacità di scegliere ed ad agire sulla nostra vita.

Bisogna allenare la nostra mente verso la soluzione del problema, questo porterà un miglioramento nella nostra vita anzi che perderci in polemiche inutili che non ci porterebbero da nessuna parte.

La felicità è una scelta che possiamo fare ogni giorno e questo dipende solo da noi, infatti mettere la felicità in qualcosa o qualcuno è sbagliato perché è il primo passo per tenerla fuori da noi in quanto questo ci porterebbe a soffrire se quel qualcosa o quel qualcuno si allontanerebbe da noi.

Da qui diventa ovvio che solo se siamo connessi con noi stessi possiamo essere felici.

Oriana Orlandi

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.