#Ioleggoperchè nel X Municipio di Roma

16 ottobre 2019 | commenti: Commenta per primo |

Arrivano le giornate di raccolta dei libri a sostegno delle biblioteche scolastiche e di quelle di lettura nelle scuole

#ioleggoperchè è a più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura  organizzata dall’Associazione Italiana Editori.

Grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e del pubblico che ha contribuito al successo di #ioleggoperché, finora sono stati donati alle scuole oltre 600.000 libri. Oggi questi libri arricchiscono il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.

Anche quest’anno, da sabato 19 a domenica 27 ottobre, nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole dei quattro ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado.

Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

Dal 19 al 27 Ottobre, presso le librerie Novarcadia e Bibliolibrò nel X Municipio sarà possibile acquistare libri per bambini e ragazzi. Ciò avverrà anche su consiglio dei messaggeri, che andranno ad arricchire il patrimonio librario dei plessi del territorio comunale.

Le Librerie collaborano alla crescita delle biblioteche scolastiche, gemellandosi con le Scuole del loro territorio, coordinandosi con insegnanti, genitori e Messaggeri
e raccogliendo i libri donati.

I Messaggeri gemellati potranno coordinarsi con i librai per essere presenti in Libreria dal 19 al 27 ottobre 2019, promuovere l’iniziativa e agevolare le donazioni alle Scuole.

Per l’occasione le librerie propongono  interessanti attività gratuite rivolte a bambini e ragazzi.

La Libreria Novarcadia – Ubik Casalpalocco, in Via Senofane 143, si è gemellata con le seguenti scuole:

Così per gioco, primaria – Aristide Leonori, primaria – Palocco ’84, primaria – Pirgotele, primaria

Nei giorni dell’iniziativa, le attività proposte sono incontri con scrittori e illustratori, con laboratori e letture animate.

Nel pomeriggio di sabato 19 alle ore 16.00 verrà presentato il libro di Giulia Oberholtzer ‘Favole da bulli’, manuale di sopravvivenza on line. Nel pomeriggio del 26 ottobre sempre alle 16.00 Paolo Foschi presenta ‘La piscina dei Misteri’ . Entrambi i libri sono editi da Risfoglia.

Segui l’invito di Alessandra Prosperi clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ad Ostia il Bibliolibrò Bookshop  di Corso Duca di Genova 4b a Ostia, invita tutti ad acquistare un libro da donare a uno di questi Istituti gemellati:
Scuola dell’infanzia Acqua Rossa (I.C. Parini)
Scuola primaria I.C.Carotenuto
Liceo Scientifico Labriola
Leonori Scuola dell’infanzia
La gabbianella Scuola dell’Infanzia
I Marmocchi 2 Scuola dell’Infanzia
I.C. Mozart (Via Bedollo) Scuola dell’Infanzia

La libraia Valentina Rizzi indica i 15 motivi per cui ha deciso di aderire all’iniziativa

1) ciascuno può acquistare un libro da donare alla biblioteca scolastica di una scuola contribuendo a sostenere le biblioteche scolastiche

2) la lista di titoli che si possono acquistare e donare viene scelta liberamente dal personale delle scuole in accordo con le librerie e non è più una lista imposta dal comitato promotore. (Gli esperti di scuole e librerie costituiscono una base più democratica di scelta rispetto a quella del Centro del Libro e della Lettura)

3)i libri non vengono più regalati, ma devono essere acquistati da qualcuno ed essere donati alle scuole, come per il caffè sospeso a Napoli

4) non c’è più la stampa eccezionale in tirature oceaniche di una scelta limitata di titoli da regalare a casaccio. (Un ente pubblico come Il centro del libro e della lettura, non direziona più i suoi aiuti scegliendo di stampare e donare titoli secondo criteri opinabili)

5) i libri sono già presenti in libreria o ordinabili tra quelli già stampati e non stampati ex novo in tiratura eccezionale per l’occasione

6) l’iniziativa incrementa le vendite dei libri in libreria (prima invece le scoraggiava diffondendo libri stampati appositamente per essere dati gratis)

7) i testi donati sono registrati e tracciati ed è molto più chiaro e sicuro il loro percorso dalle librerie alle scuole

8) aiuta davvero ad aggiornare e arricchire le biblioteche scolastiche di nuovi titoli

9) favorisce la bibliodiversità.

10) promuove lo scambio di competenze/conoscenze tra scuola e libreria, il fare rete ponendo al centro i libri e non le politiche editoriali come in passato

11) aiuta a dare valore all’oggetto libro che ha un costo e come tale per essere donato deve essere prima acquistato

12) valorizza la necessità dei libri a scuola come beni imprescindibili all’educazione e alla crescita delle nuove generazioni

13) rafforza la collaborazione tra i vari anelli della filiera, non solo del progetto (cittadini-librerie-scuole-bambini), ma anche la filiera del libro (editore-distributore-libraio-lettore)

14) ogni buon libro ha pari opportunità di essere inserito nella lista dei libri desiderati dalle scuole, ha pari opportunità a scaffale per essere scelto dai donatori, ha pari opportunità di andare ad arricchire e sostenere la bibliodiversità delle nostre biblioteche scolastiche

15) Nessun editore è privilegiato, libreria o scuola, nessun libro. L’unico vero interesse è quello di sostenere le biblioteche scolastiche .

Invitiamo tutti i nostri lettori a partecipare a questa meravigliosa iniziativa!

 

a cura della redazione

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.