Le Commari Edizioni

15 aprile 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Le Commari Edizioni, casa editrice NON EAP e ecosostenibile

Nel febbraio 2020 è nata la casa editrice de Le Commari Edizioni Una nuova creatura frutto dell’idea di quattro vecchi amici, tutti romani, conosciutisi trent’anni fa sul luogo di lavoro nel quale hanno passato molti anni della loro vita.

Incontriamo Maria Corona Squitieri, Direttore Editoriale, già collaboratrice articolista che avrete avuto modo di leggere sulle pagine di TabletRoma.

Buongiorno Maria Corona, intanto i nostri migliori auguri per il futuro vostro e del mondo dell’editoria in generale. Raccontaci di questa nuova avventura.

Certamente. A fine 2019, poco prima di Natale, abbiamo maturato questa idea. Ci sembrava una idea vincente, anche se un pò in controtendenza visto che in Italia registriamo ancora pochi lettori nella media europea. L’ultima Fiera della piccola e media editoria aveva comunque  registrato un numero di visitatori e di lettori molto alto. Numeri che avevano fatto ben sperare per una ripresa del settore.

Nessuno di noi aveva ovviamente immaginato cosa sarebbe accaduto da lì a pochi mesi. Aprire una casa editrice di questi tempi è da temerari, lo sappiamo e ce lo siamo detto più di una volta ma siamo tutti e quattro caparbi e ottimisti, convinti che un libro valga molto di più di una sfogliata con un click. Siamo convinti che un libro si possa e si debba tenere tra le mani, sottolinearlo, fargli le orecchie, scriverci sopra e se è piaciuto, regalarlo a un amico caro.

Parliamo del nome, dal sapore folkloristico, di antica memoria.

Il nome Le Commari ci è venuto quasi naturale, in tutti questi anni non abbiamo mai smesso di confrontarci, discutere, appoggiarci uno all’altro. Ci è sembrato accogliente, accudente, consono a quello che avremmo voluto fare. L’intenzione è di prenderci cura dei nuovi autori, leggerli, selezionarli e accompagnarli nel tortuoso percorso che renderà uno scritto un oggetto prezioso.

Faremo brillare di nuovo autori dimenticati, quelli “passati di moda” ma che con la loro scrittura ci hanno permesso di amare la letteratura, quelli belli, quelli che ci hanno condotto fin qui.
Siamo malati irreversibili di storie e ci piace immaginare che trovino spazio nelle vite dei lettori che sono la nostra forza, lo siamo noi stessi, fino a far diventare la passione un lavoro.

Avete una linea editoriale precisa per Le Commari Edizioni?

Abbiamo scelto di non specializzarci in un solo genere, trovare spazio in uno specifico settore sarebbe stato più facile, ma siamo curiosi e siamo lettori compulsivi di vari generi, quindi avremmo snaturato la nostra identità.

I generi letterari che andremo a trattare sono la narrativa in generale, e prevalentemente italiana. Ma anche storie di avventura e azione, thriller/giallo/noir, il romanzo rosa e quello umoristico. Ci cimenteremo anche in un genere di nuovo corso che è lo young adult. Non dimenticheremo infine le nostre passioni comuni, il viaggio e la montagna, pertanto ci sarà spazio anche per questo genere di letteratura.

Chi sono i tuoi soci e come vi siete organizzati?

Oltre ad essere carissimi amici, sono persone che hanno esperienza soprattutto nella carta stampata. Cristina Anichini, il nostro Amministratore, è l’editore del free press di questa testata. Stefano Quagliozzi, Relazioni Esterne, è un giornalista e Direttore Responsabile della stessa. Simona Righi, Marketing, ha lavorato nel settore per una rivista di categoria.

Metteremo a disposizione la nostra esperienza e quella di collaboratori, addetti ai lavori (editor, impaginatori, illustratori). Accettiamo manoscritti solo ed esclusivamente durante i periodi di apertura “Leggimi” che verranno stabiliti di volta in volta, dipenderà dalla mole di lavoro che ci darete, quindi, amici autori, tenete d’occhio il sito Le Commari Edizioni, quello di Tabletroma.it e le sue pagine.

Siete una casa editrice NON EAP e ecosostenibile. Cosa vuol dire?

Sin dall’inizio di questo progetto abbiamo cercato un modo che fosse il più possibile in linea con la nostra politica personale. Per questo abbiamo deciso di restituire un po’ di quello che ci viene dato, in questo caso, dalla natura.
Quindi inizieremo con il sogno di essere parte della riforestazione, ovunque sia… siamo tutti abitanti di un unico pianeta.

Facciamo parte di un progetto di piantumazione alberi e per questo ci affidiamo a Treedom. Ogni volta che pubblicheremo un libro, pianteremo un albero. Avremo la nostra foresta, per ora piccina, ma crescerà. Sceglieremo il tipo di albero e, a seconda della specie, il Paese. Un contadino lo pianterà per noi, lì dove abbiamo scelto di farlo crescere e lo curerà. Potremo seguire tutti insieme, autori, lettori e chi vorrà, perché l’albero sarà geolocalizzato e avrà una pagina online.

Abbiamo deciso di non avvalerci dei Distributori, quindi il lavoro presso le librerie verrà fatto minuziosamente da noi. Saremo lieti di poter vendere le nostre “creature” oltre che nelle librerie anche direttamente sul nostro sito .

Siamo editori Non a Pagamento. Questo significa che agli autori non verrà chiesto alcun contributo per le spese di realizzazione del libro. I nostri autori saranno coadiuvati anche nella promozione, ma vorremmo con noi di contro autori entusiasti, che sposino le nostre iniziative e che partecipino fisicamente alla promozione del proprio titolo.

Avete già pubblicato un libro.

Si! Avevamo programmato per il 1 aprile passato sia il lancio della casa editrice che il libro di Leila Baiardo. Pertanto il libro lo abbiamo mandato in stampa e adesso lo stiamo vendendo attraverso il nostro sito, in attesa della riapertura delle librerie e della ripresa del mercato dell’editoria. Per chi fosse interessato a scoprire l’autrice e il libro Incontri può visitare la pagina del nostro sito e avere la possibilità di acquistarlo, https://lecommariedizioni.it/incontri-di-leila-baiardo/

Grazie Maria Corona, al prossimo articolo entreremo meglio nel dettaglio di questa opera letteraria che so essere di  un certo spessore.

Buona fortuna ai nuovi autori e a voi, Le Commari Edizioni.

Alle amiche lettrici e agli amici lettori una raccomandazione, nelle librerie, seguite le tre donne e il compare.

di Martino Del Volo

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.