Libriamoci 2018

24 ottobre 2018 | commenti: Commenta per primo |

La cultura parte dalla scuola

 

Libriamoci 2018. Giornate di lettura nelle scuole fino a sabato 27, manifestazione dedicata agli amanti della lettura, studenti e insegnanti.

L’iniziativa parte da una campagna promossa dal Centro per il libro e la lettura di intesa con il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dei Beni Culturali

Quest’anno l’iniziativa si svolge in stretta collaborazione con #ioleggoperché, la campagna nazionale per le scuole organizzata dall’Associazione Italiana Editori dal 20 al 28 ottobre 2018.

Come da tradizione la presentazione si è svolta il 19 ottobre al teatro Argentina di Roma. Alla presenza di centinaia di alunni si sono alternate sul palco le autorità istituzionali, personaggi dello spettacolo come Pif e molti rappresentanti di Associazioni, Fondazioni e centri culturali. Tutte realtà che operano sul nostro territorio affinché la cultura alla lettura venga introdotta sin dalle scuole primarie.

libriamoci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La manifestazione è giunta alla sua 5° edizione. Vengono mobilitate la gran parte delle scuole di tutta Italia dall’infanzia alle superiori. Ma anche le scuole italiane all’Estero, si mobilitano per animare le classi con letture a voce alta durante l’intera settimana .

Le letture si possono ispirare a uno dei filoni tematici suggeriti: Lettura come libertà; 2018 Anno europeo del Patrimonio culturale; 200 anni: buon compleanno Frankenstein!

Sono già oltre 1.600 le iniziative inserite ad oggi nella banca dati. Un dato rappresentativo ma non esaustivo della diffusione della campagna. Non sono incluse infatti  le migliaia di attività organizzate spontaneamente ma non registrate sul sito.

libriamoci 2018

Che siano libri, articoli, racconti, poesie o testi teatrali, lo spirito di Libriamoci è far scoprire ai più giovani la bellezza della lettura.  In particolare il suo potere di coinvolgimento se fatta a voce alta, condivisa in un’esperienza corale.

In molti casi, tra l’altro, questi reading possono contare sulla partecipazione di volontari esterni, lettori d’eccezione. Personaggi famosi, scrittori, poeti che aderiscono da tempo entusiasti mettendo a disposizione tempo e professionalità per condividere con gli studenti la passione per la lettura.

libriamoci 2018

Quasi 300 i volontari che si sono offerti, fra quali 36 lettori del Patto del Patto per la Lettura delle Biblioteche di Milano e 44 editori che (ad oggi) hanno aderito con propri autori. Con loro  decine di attori, membri di associazioni, bibliotecari e privati cittadini, diversi dei quali con affetto e nostalgia per la propria ex scuola si propongono di varcarne nuovamente la soglia come lettori.

Come l’anno scorso, alcuni giornalisti di Corriere della Sera, la Repubblica e Il Messaggero incontreranno i ragazzi nelle classi per illustrare il proprio lavoro (dai trucchi del mestiere alle tecniche e agli strumenti di indagine e scrittura). Si confrontareranno con loro sulle sfide della contemporaneità.

a cura della redazione

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.