L’Unione Europea per il cibo sano

3 aprile 2019 | commenti: Commenta per primo |

L’Unione Europea sta portando avanti una vera e propria battaglia per portare  il cibo sano anche nelle scuole.

I bambini sono tartassati dalle pubblicità di merendine e cibi grassi e salati che, alla lunga, possono provocare gravi danni all’organismo. Per questo sarebbe meglio che mangiassero tanta frutta e verdura e bevessero tanto latte.

Frutta e verdura, insieme al movimento, sono il segreto di una vita equilibrata, con una alimentazione bilanciata e attenta agli eccessi. Solo così i nostri bambini e ragazzi potranno avere una vita sana, senza malattie gravi che, invece, inevitabilmente sorgono con cibi troppo grassi e salati.

Per questo l’Unione Europea sta facendo una campagna per portare frutta e verdura, latte, cibi e bevande sane nelle scuole, negli asili, nei principali punti di aggregazione frequentati dagli adolescenti.

Proprio nell’adolescenza si ha bisogno di ferro, calcio, vitamine e proteine che derivano dal cibo, ma dal cibo di qualità, quello sano e controllato, non salato e non grasso.

Se si parte nell’adolescenza con il mangiare frutta e verdura è molto probabile che diventi un’abitudine consolidata nel tempo che si rispetta anche da adulti.

Ragazzi e ragazze ben nutriti saranno di certo anche uomini e donne sani e con una corretta alimentazione, così si innesca un circolo virtuoso che ripaga di tutto nel lungo periodo. Se nell’adolescenza vorremmo tanto andare al fast food con gli amici, ma preferiamo cibi sani, alla lunga, saremo noi a stare meglio e ad avere meno problemi.

Una alimentazione sana è l’ideale anche in gravidanza, perché può attenuare quei malesseri che di solito capitano in questo periodo molto delicato della vita di una donna.

Non si è mai troppo giovani per cominciare a mangiare sano, il tutto associato ad una regolare attività fisica, perché si comincia così a tenere in salute il nostro organismo. Un’alimentazione sana è un investimento per il futuro, per crescere bene e diventare adulti più responsabili che sapranno educare i loro figli al meglio.

L’Unione Europea e l’Organizzazione Mondiale della Sanità vogliono che le buone abitudini siano imparate sin da piccoli, crescere sani deve essere un obiettivo che tutti i bambini e i ragazzi devono avere ben chiaro. Mangiando frutta e verdura si vive più a lungo, e la qualità della vita è più elevata.

Quindi via a frutta, verdura e latte nelle scuole, ne va del futuro dei nostri ragazzi.

di Valeria Fraquelli

Immagini Pixabay in Creative Commons CC0

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

I benefici della cannella

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.