Il Mantrailing stavolta diventa anche kidtrailing!

8 maggio 2019 | commenti: Commenta per primo |

Il nuovo appuntamento con il Progetto dei “Nasi in Fuga” coinvolge anche i bambini, un kidtrailing insomma!

Eccoci qui al nostro appuntamento mensile con il progetto di avviamento al mantrailing sportivo per i cani ospiti di Quintomondo Animalisti Volontari Onlus.

Il calendario ci dice che siamo già in primavera, ma oggi non si direbbe proprio. Il cielo è scuro e minaccia pioggia, ma non ci lasciamo intimorire ed andiamo lo stesso.

Mentre aspetto gli altri amici del progetto ripenso ai mesi passati, ai grandi progressi dei nostri atleti a quattro zampe, e di quanto tutto questo lavoro gli ha aiutati e li sta aiutando ad acquisire competenze.

Per fortuna qualche giorno fa il nostro Byron, splendido setter inglese, è stato adottato!

Mi manca molto, era bellissimo ricevere i suoi abbracci appena arrivavo al rifugio. So però che è felice, che la famiglia che lo ha adottato lo ama molto, e che avrà avanti a sé una vita bellissima insieme a loro.

Finiti i pensieri nostalgici, si parte con l’allenamento di oggi. Abbiamo una new entry, la segugia Mia, e daremo particolare spazio ai cani che hanno iniziato il mantrailing da meno tempo: Leonida, Annamaria, Eurialo, Paul Jack e Paco.

Se ci sarà tempo sufficiente anche i “grandi” avranno il loro momento.

Si parte con Leonida ed Annamaria.

Finora avevamo fatto solo fughe brevi, a vista ed a scomparsa, senza oltrepassare il cancello del rifugio. Oggi invece iniziamo con le tracce. Leonida procede sicuro, affidato alla conduzione di Alberta che è tecnico di mantrailing di 2° livello. Arrivano al figurante in un attimo!

Annamaria è la nostra principessa, delicata e timorosa. Sono solo pochi mesi che riusciamo a portarla in passeggiata, chissà mai come potrà riuscire a completare una traccia ed arrivare al figurante! Eppure lei e Chiara ce la fanno, senza esitazioni e senza alcuna distrazione.

Le macchine che sfrecciano sulla Salaria non fanno più paura, e le persone che assistono all’allenamento (adulti e bambini) per un attimo diventano invisibili. Il figurante è Davide che Annamaria conosce poco e dunque potrebbe preoccuparla, ma con estremo coraggio arriva da lui, quasi lo investe e riceve il meritatissimo premio.

Una vera emozione per tutti noi, che mai avremmo sperato in un risultato come questo! E’ proprio vero che lavorando con amore, pazienza e tempo i progressi si vedono, e nel caso di Annamaria sono davvero superlativi!

Ora è la volta di Paco.

Ogni volta che lo guardo mi chiedo da quale incrocio di razze arrivi. Mi pare un mix di cattle dog e jack russell… comunque sia e da qualunque mamma e papà venga, è armonico ed elegante, insomma un vero rubacuori. Sarò io a lavorare con lui.

La traccia che abbiamo pensato è nell’erba alta. Questo potrebbe per tanti cani essere un problema, ma non per Paco, che quasi sparisce dentro un mare verde e ricompare proprio di fronte al figurante, mentre io arranco per stargli dietro. Grande emozione per lui e per me!

E poi arriva Paul Jack, condotto da Martina.

Prima traccia anche per lui (anzi per entrambi!). Superata la diffidenza di Paul Jack per la vestizione (collare e pettorina fino a poco tempo fa erano un problema), butta giù il naso da jack russell e vola dal figurante. Ottimo lavoro di binomio!

L’ultimo “piccolo” è Eurialo, in binomio con Davide. Eurialo è di una bellezza disarmante, mix maremmano/setter, bianco con delle splendide lentiggini sul muso. Fragile e preoccupato dell’ambiente, ce la mette comunque tutta, e fa la sua bella figura. Non avevamo dubbi.

Un po’ di tempo è rimasto, e siamo tutti galvanizzati dalle performance dei piccoli.

Così decidiamo di far fare delle fughe di “ripasso” ad Amleto e Merlino.

E qui entrano in gioco dei figuranti speciali, tre splendidi bambini di 7 anni, Emma, Davide e Matteo, che sono stati pazientemente a guardare tutta la mattina. Finora hanno fatto il lavoro di assistenti, preparando le scatoline con i premi, recuperando guanti, lunghine e pettorine, e controllando l’ordine di partenza dei cani. Insomma si sono dati davvero tanto da fare e meritano una ricompensa anche loro.

Che dire di Merlino ed Amleto? Con i bambini sono stati fantastici, si sono fatti accarezzare, coccolare, strapazzare, e con tutta la delicatezza del mondo li hanno raggiunti come figuranti, un vero e proprio kidtrailing. Cani perfetti per famiglie con bambini, se i bambini sono super bravi come Emma, Davide e Matteo!

Finisce anche questa giornata. Rivedremo i nostri eroi a quattro zampe al rifugio nelle nostre giornate come educatori, e nel frattempo i nostri ricordi del cammino di mantrailing che stiamo facendo con loro ci terranno compagnia.

Quando si chiude il cancello di Quintomondo ci mancano sempre tanto… una parte del nostro cuore resta lì con loro.

Ed allora eccola la nostra fotogallery per non dimenticare questa nuova esperienza!

testi e foto di Elena Cannella

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

 

Non solo segugi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.