Mestiere genitore

31 luglio 2019 | commenti: Commenta per primo |

Il mestiere più difficile del mondo? Il genitore

Fare il genitore è senz’altro molto difficile ed impegnativo. Lo stesso Freud in uno scritto del 1937 lo definiva un “mestiere impossibile”.

È un mestiere molto difficile perché non ci si può sostituire ai figli, né pretendere di costruirli come vorremmo, e non possiamo neppure spianare loro la strada perché evitino di commettere i nostri errori.

E’ un mestiere molto difficile perché i risultati dell’educazione sono imprevedibili, e lo è ancora di più in un’ epoca come la nostra dove siamo sempre di fretta tra il lavoro e le mille cose da fare che spesso ci scordiamo di ciò che è davvero importante.

Inoltre le famiglie rispetto al passato sono molto cambiate, non ci sono più i nuclei familiari di tempo fa dove una mamma aveva 7/8 figli e dove diverse generazioni erano riunite sotto lo stesso tetto.

Le famiglie si sono ristrette, nascono sempre meno figli e anche i genitori sono cambiati: i padri sono più disponibili a prendersi cura dei propri figli a partire dalla gravidanza partecipando a corsi, visite ed ecografie mentre la maggior parte delle madri lavora e cerca un compromesso fra carriera e famiglia. Senza contare che al giorno d’oggi le famiglie sono cambiate anche dal punto di vista delle figure.

Purtroppo a volte sono formate da un solo genitore in particolare da mamme singles, che oltre a lavorare cercano di badare alla casa e di non far mancare niente ai propri figli. Addirittura nelle famiglie moderne, specialmente in altri stati, troviamo famiglie composte da genitori dello stessl sesso, quindi la figura della famiglia intesa come quella di anni fa è stata completamente stravolta.

Fare i genitori non è facile, perché per insegnare basta sapere mentre per educare bisogna essere.

Ed essere un buon esempio non è sempre facile, raggiungere un compresso tra essere un genitore attento e presente ed essere un genitore apprensivo e fare noi quello che dovrebbero fare i nostri bambini a volte è ancora più difficile.

I bambini devono credere in loro stessi, pensare di potercela fare da soli ma consapevoli del fatto che dietro di loro c’è sempre un porto sicuro dove poter tornare ogni qualvolta ne avranno bisogno.

Bisogna aiutarli a crescere bene e ad avere fiducia nelle proprie capacità, questa è una cosa molto importante perché sarà grazie all’atteggiamento avuto dagli adulti che il bambino una volta grande avrà la sua identità e sarà capace di affrontare le sfide della vita da solo.

Ma essere genitori non è solo un mestiere difficile è anche una delle più grandi e affascinanti avventure della nostra vita, ciò che in fondo da un senso al nostro quotidiano, ciò che in fondo ci rende più umani.

di Oriana Orlandi

 

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.