Milano Fashion Week e Coronavirus, la situazione

24 febbraio 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Milano Fashion Week e Coronavirus

A causa dei recenti sviluppi dei contagi del Coronavirus, la Fashion Week  tenutasi a Milano dal 18 al 24 febbraio non è stata immune dal prendere provvedimenti: le sfilate di Armani e Biagiotti sono state chiuse al pubblico, buyers e stampa compresi.

Armani, Biagiotti chiudono le sfilate al pubblico; cancellati gli eventi di Michael Kors e Moncler

Il primo a prendere questa decisione è stato Giorgio Armani stesso, che nella giornata di domenica 23 febbraio ha dichiarato che la sfilata che si sarebbe tenuta comunque, però a porte chiuse: “Una decisione presa per non mettere a rischio la salute degli ospiti” si legge nella comunicazione rilasciata dalla stessa camera della moda, che verrà però trasmessa streaming sui siti di Instagram e Facebook per essere accessibile al pubblico.

Anche la sfilata di Laura Biagiotti si è svolta a porte chiuse, trasmessa in live streaming sul sito e in una diretta sui profili Instagram e Facebook della casa.

Non ultimi anche Michael Kors, che aveva in programma l’evento 007 No Time Die, ha annullato la serata e Moncler.

Si sono tenute invece le sfilate di Fila, Drome, Boss, Simona Marziali , Vìen, e Ports 1961.

Come guardare le sfilate:

https://www.armani.com/it/armanicom

Armani

Laura Biagiotti

di Marta Boraso

foto Instagram official Emporio Armani e Giorgio Armani

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione del testo, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche

Forse potrebbe interessarti anche:

Milano Fashion Week: Iceberg

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.