Mise en place

23 gennaio 2019 | commenti: Commenta per primo |

L’arte di apparecchiare la tavola

La mise en place è come una ricetta: per essere ben riuscita richiede “ingredienti” di qualità, capacità nella preparazione e pizzico di creatività.

Una tavola ben apparecchiata non è solo bella da vedere,ma riesce a dare la giusta rilevanza alle portate,ad esaltare un buon vino e a rendere piacevole una bella chiacchierata.

Prima di apparecchiare bisognerebbe avere una visione in mente del risultato finale e dunque farsi qualche domanda:che esperienza voglio far vivere ai miei ospiti? Cosa voglio sottolineare del menu che proporrò? Trovate le risposte, la scelta dell’allestimento sarà semplice.

Ospitare qualcuno a cena significa occuparsi della sua felicità almeno in quelle ore è quindi importante la scelta del tovagliato,dei piatti e dei bicchieri ma soprattutto  la ricerca di quei dettagli che concorrono in modo decisivo al successo della serata.

La scelta del menu e la bontà dei cibi infatti non sono sufficienti a garantire il successo di un pranzo o di una cena; vi concorre in modo decisivo anche l’allestimento della tavola che deve essere consona al menu e all’occasione.

La preparazione preliminare richiede una copertura con un tessuto morbido per attutire i rumori di stoviglie e bicchieri; per la scelta della tovaglia è consigliabile l’uso di una tinta unita e di tessuti quali il cotone o il lino.

Per quanto riguarda il centro tavola,  deve permettere che i commensali che siedono di fronte possano vedersi; la dimensione deve risultare proporzionale alla grandezza della tavola ed armonizzarsi con il resto sia come stile che come colori utilizzati.

Per concludere potrete inoltre usare fiori, frutta oppure candelabri e candele.

 

di Oriana Orlandi

Orlandi Multiservice

 

 

 

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.