Montalcino e la terra del Brunello

13 giugno 2018 | commenti: Commenta per primo |

Uno sguardo dominante sulla Val d’Orcia

Montalcino, destinazione bellezza. una gita particolare tra le colline del senese, uno dei più bei paesaggi che ci dona questa nostra terra italiana.

Il borgo di Montalcino, che si staglia dominante sulla Val d’Orcia a 600 m di altezza, è uno dei più bei comuni della Toscana. Nata come roccaforte dei frati benedettini dell’Abbazia di Sant’Antimo, grandi feudatari del senese nel IX secolo, la cittadina deve la sua fama e la sua ricchezza al vino che in questa terra viene prodotto: il Brunello di Montalcino.

montalcino-panoramica

Le colline delle valli dell’Ombrone e dell’Asso morbide e sinuose sono coperte da filari di vitigni ordinati e contenuti. La normativa del DOGC (che il Brunello ha ricevuto per primo in Italia nel 1980) infatti richiede una produzione controllata. Ciò  garantisce qualità e pregiatezza. Gli ettari dedicati alla produzione sono non più di 800. I tempi di invecchiamento vanno da un minimo di 3 anni fino ad un massimo di 7-8 anni, in cui si raggiunge una qualità molto alta. La produzione annua è di circa 55 mila ettolitri. L’origine di questo vino si deve alla felice intuizione di un vignaiolo locale.  Ferruccio Biondi Santi  intorno alla metà dell’800 decise di utilizzare esclusivamente l’uva Sangiovese e di lasciarla invecchiare da sola in botti di rovere o di castagno.

Ne è nato così un eccezionale “vino da meditazione”. Un vino che accompagna quel particolare stato d’animo a cui si è indotti contemplando la campagna senese su cui spazia lo sguardo dall’alto.

Ma a Montalcino non si beve solo vino.

E’ indubbio che il richiamo turistico legato all’enogastronomia è molto forte, ma anche il contesto storico artistico non è da meno. Ed è così che tra enoteche, degustazioni di prodotti tipici locali e cantine da visitare, un giro tra le bellezze del borgo non è da perdere.

montalcino-slide2

La più importante è la Rocca trecentesca, un poderoso castello-recinto dalla irregolare forma pentagonale. Un interessante esempio di architettura militare, modello precursore delle successive fortezze toscane di età rinascimenale. Consigliamo di arrivare alla Rocca percorrendo la Via principale. Sulla Via Stretta si affacciano le vetrine di eleganti negozi di prodotti locali e di moda, nonchè di ristoranti ed enoteche, privi di quel grossolano sapore turistico che spesso si incontra in certe località. Attraversando Piazza del Popolo, chiusa da edifici tardo-medievali sui quali spicca l’alta torre del Palazzo dei Priori, e perdendosi tra vie tranquille dal forte carattere storico, si giunge alla Rocca.  Vale la pena visitarla. Soprattutto per percorrere le mura e i bastioni da cui fuire di un’ ulteriore visione panoramica della valle e del borgo.

via-stretta

Di fronte alla Rocca su Via Ricasoli sorge il complesso conventuale di Sant’Agostino, con due chiostri del ‘500 molto belli. E’ la sede dei Musei Civici e spazio mostre temporanee.

Non può mancare inoltre una visita alla grandiosa chiesa romanico-gotica di Sant’Agostino ricca di affreschi di scuola senese con nel coro le storie di Sant’Agostino di Bartolo di Fredi. Come anche la Madonna del Soccorso, una semplice chiesa ricca internamente di pregevoli altari barocchi e altre opere tardo rinascimentali.

Una vista d’ obbligo qualche chilometro fuori Montalcino è l’Abbazia di Sant’Antimo, tra i maggiori esempi di architettura monastica del XII secolo. La grandiosità dell’edificio è messa in risalto dalla bellezza della campagna, isolata tra gli olivi. Oltre alla canonica visita turistica si ha la possibilità di ascoltare i canti gregoriani dei monaci benedettini. Una suggestione unica, un salto indietro nel tempo. I canti si svolgono per sette volte al giorno, noi ne consigliamo l’ascolto nell’ora dei vespri.

montalcino_vista-su-val-dorcia

Per alloggiare a Montalcino TabletRoma ha selezionato per voi un delizioso appartamento, appena ristrutturato con vista unica sulla Val d’Orcia: Casa vacanze “Civico 24” di Riccardo Masia, in Via Lapini 24

Fotografie e servizi su AIRBNB cercando Montalcino, Case, Civico 24 o digitando il seguente link

https://www.airbnb.it/rooms/24594874?location=Montalcino%2C%20SI&s=RlfrboBu

di Cristina Anichini

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Le immagini sono state prese dal web senza poterne rintracciare l’autorialità. Di seguito i siti:

www.civiltadelbere.com

www.happytovisit.com

www.comunedimontalcino.gov.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.