Festa di Natale con i Segugi il 7 e 8 dicembre

20 novembre 2019 | commenti: Commenta per primo |

I Segugi quasi pronti per la festa di Natale!

In vista dello show a ‘porte aperte’ dei Segugi per la festa di Natale, eccomi qua di nuovo, a raccontarvi un nuovo allenamento dei  “Non solo segugi”, il progetto di mantrailing sportivo che Vivere a tempo di coda asd e Mantrailing Team Roma stanno portando avanti con Amici di Fido Onlus, presso il Canile Valle Grande di Roma.

E’ sempre bello per noi  venire a Valle Grande, perché le persone che incontriamo  sono   sorridenti, appagate dal  loro lavoro di volontariato in canile, ed entusiaste di far parte del nostro progetto.

Tanti dei cani che hanno iniziato la scorsa primavera sono stati adottati. Anche se certo non è stato merito del mantrailing, sentiamo di aver dato un piccolo contributo, se non altro per quello che hanno imparato insieme a noi e per la visibilità che ci ha offerto Tablet Roma.

Nuovo capitolo di una nuova avventura

E così si parte per un nuovo capitolo della nostra avventura, fatta di nasi a terra e code in aria, di lunghine e pettorine, di “track!!!” (comando di inizio traccia) e di “bravo bravissimo!!!” al ritrovamento del figurante.

C’è gioia negli  occhi dei cani ed in quelli di conduttori e dei figuranti, che vivono tante emozioni  inaspettate.

Ci  piace pensare che questi allenamenti di mantrailing siano una grande opportunità anche per le persone, perché in fondo per i cani usare il naso è naturale, istintivo, e c’è ben poco che possiamo insegnare loro, se non l’accuratezza  e la concentrazione sul lavoro.

Ma ai figuranti e conduttori invece si apre un mondo tutto da scoprire, fatto per prima cosa di dimestichezza con i 5 metri della lunghina, che si intreccia e annoda continuamente, e che spesso finisce sotto i piedi o in mezzo alle zampe del cane.

Una volta affrancati dalla lunghina, arriva il “vero” lavoro per i conduttori, che devono imparare a “leggere” la postura del loro cane per capire se è davvero in traccia, o se è preso da altro. Ci vuole occhio, tempo e pazienza per questo. E tante volte anche i conduttori esperti fanno fatica a capire il cane. E’ tutto normale e fa parte del gioco.

Anche il ruolo dei figuranti è fondamentale: riuscire ad essere interessanti per i cani di canile non è affatto scontato. In particolare gli uomini spesso rimangono delusi dalla diffidenza dei randagi e degli abbandonati. Alle donne va leggermente meglio, ma serve comunque tanta pazienza e costanza per fare breccia in cuori spezzati dalla cattiveria umana.

L’allenamento di Ottobre

Ma veniamo all’allenamento: il primo atleta è Argor, bellissimo mix labrador che, nonostante sia un esordiente, stupisce tutti per la sua capacità di capire al volo il lavoro da fare.

Bello, dinamico e gran lavoratore, sembra impossibile che ancora non abbia trovato una famiglia… Che state aspettando?

Arrivano poi Roger,  Charlie e Ciro che si cimentano, oltre che nelle fughe di riscaldamento, anche in una partenza ritardata.  I conduttori comunicano con loro attraverso la (famigerata) lunghina, ed ottengono subito in risposta le necessarie correzioni al  percorso, che permettono poi al binomio di arrivare in un baleno al figurante.

A seguire è la volta di  Big, che se pure dolorante per un brutto mal d’orecchie, si impegna al massimo.

E’ poi il turno di Russell, ancora lievemente preoccupato dal figurante, ma che sta facendo comunque grandi progressi, e della piccola dolcissima segugia Vinnie, che ancora non riesce a superare le sue paure verso l’essere umano. Si sdraia però da una parte, e sembra gradire le carezze che le facciamo. Siamo sicuri che verrà il giorno in cui tutto questo per lei sarà non solo normale, ma anche piacevole. Nel frattempo, ci accontentiamo di tenerla in campo un po’ con noi.

Anche questo allenamento volge al termine. Siamo tutti stanchi ma soddisfatti per i risultati raggiunti, e ci sentiamo pronti per nuove sfide!

Porte Aperte per il Natale

Difatti il prossimo allenamento non sarà “a porte chiuse”, ma lo terremo durante la festa di Natale che si svolgerà al canile Valle Grande il 7 e l’8 dicembre. Allora i nostri mantrailers faranno il debutto in pubblico, e siamo certi che sarà un vero successo.

La febbre del mantrailing contagerà anche i visitatori, che potranno mettersi alla prova con i loro quattro zampe.

Vi aspettiamo numerosi e siamo sicuri che vi divertirete tanto. E se non potrete adottare uno dei nostri mantrailers o degli altri ospiti del Canile, ben vengano gli acquisti dei regali natalizi, le donazioni, e tutti i gesti di gentilezza che potrete donare a queste meravigliose creature, che meritano una vita fuori da Valle Grande.

 “Non è il mio cane. È il mio punto fermo in questo mondo che si muove troppo veloce. È il coraggio che mi da quando tutti se ne vanno, e lui invece è lì fermo che mi aspetta. È la certezza di non trovare la mia casa vuota. È l’odore che respiro quando mi manca l’aria. Quando tutto va male. È l’antidoto migliore alla pochezza degli umani. È più di un cane, è la mia famiglia.” (Insanity)

di Elena Cannella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.