NonsoloCharleston: corsi di ballo online durante la quarantena

7 aprile 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Non si sa quanto a lungo durerà la quarantena. Quando e in che modo terminerà, che forma prenderà la progressiva riduzione delle misure di sicurezza, in che forma si potrà tornare ad uscire e socializzare come accadeva prima di allora.

Ma nel pieno della quarantena, molti enti si ingegnano per offrire ai cittadini italiani qualcosa da fare per far passare il tempo più in fretta.

Il sito della Fender, ad esempio, offre agli interessati lezioni gratuite di chitarra acustica, basso e ukulele.  Per gli appassionati della poesia, invece, l’attore inglese Sir Patrick Stewart mette a disposizione la sua profonda e autorevole voce sul suo profilo Instagram, leggendo ogni giorno un differente sonetto di Shakespeare. Il cast dell’immortale sit-com La Tata, inclusa la protagonista Fran Drescher, ha organizzato per il sei aprile una rimpatriata via webcam, in cui reciteranno tutti assieme le battute dell’episodio pilota.

Nonsolocharleston

Tra queste iniziative se ne aggiunge una nuova, tutta italiana, portata avanti dall’associazione sportiva e culturale Nonsolocharleston. Localizzata a Milano, in varie location, essa nasce allo scopo di promuovere e pubblicizzare i balli dimenticati degli anni dieci, venti e trenta.

Con musica e abbigliamento d’epoca (ma anche moderno), anche un appassionato contemporaneo può riscoprire discipline e stili di ballo come il Boogie Woogie, il Rockabilli e il Balboa. Per la quarantena, Nonsolocharleston si è attivato con le nuove tecnologie, offrendo un gradevole mazzo di corsi online agli interessati.

L’operazione mette a disposizione di chi volesse fruirne una vasta rosa di lezioni in formato video da portare a termine da casa. Un modo vivace e leggero per passare il tempo dentro casa dedicandosi alle arti musicali, soprattutto la danza.

Corsi su ogni device!

I corsi si possono seguire in qualunque mezzo – Pc, SmartTv, iPhone o Smartphone – e costano solamente cinque euro a connessione, permettendo anche alle coppie e alle famiglie di prendere parte al divertimento senza eccessivi sperperi.

Si tratta di stili di ballo desueti, a volte bizzarri per il pubblico di adesso. Paola e Filippo, ad esempio, offrono un corso di lindy hop, conosciuto e ricordato oggi come swing. Il ballo era solito ballarsi in coppia, e anche il corso è rivolto solo a chi ha accanto un partner ad accompagnarlo. Fabio insegna a ballarle l’Autentica Jazz, o Jazz Roots, i passi da solista che costituiscono la radice stessa del ballo swing.

Vi è poi il corso di Charleston tenuto da Valentina; un ballo sfrenato, che agli inizi del ventesimo secolo rappresentava una celebrazione dei tempi moderni e dell’emancipazione soprattutto delle donne.

Marianne e Valentina tengono un corso di Blues Dance; infine, sempre per le coppie, Lavinia tiene un corso di Shag, un ballo sfrenato a due basato sulle musica sincopata del ragtime e del jazz. Per le lezioni si consigliano abiti di cotone, comodi e leggeri, e si sconsiglia l’utilizzo di scarpe con tacchi alti.

Ci si può inoltre calare nel personaggio indossando accessori vintage a tema o decorando la stanza con quanto possibile. Un esperimento diverso, per viaggiare con la fantasia e scoprire un’attività nuova facendo passare il tempo.

QUI tutte le informazioni sui corsi online di Nonsolocharleston!

di Maria Flaminia Zacchilli

Foto dal sito ufficiale nonsolocharleston.com

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Forse potrebbe interessarti anche:

Cose da fare in isolamento #iorestoacasa

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.