Norme bizzarre nel mondo

15 aprile 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Le norme più bizzarre nel mondo

Solitamente le norme vengono fatte per garantire una convivenza pacifica tra gli individui e anche per preservare il benessere della società. Ma in certi posti del mondo esistono delle norme  bizzarre che meritano di essere menzionate, per farci sentire un pochino più “normali” rispetto a certi luoghi della Terra e anche perché no, per farci quattro risate.

In Gran Bretagna per esempio ci sono leggi stipulate secoli fa e rimaste in vigore tutt’ora.

Tanto per citarne una, esiste una legge ancora in vigore secondo la quale è vietato morire in parlamento. La legge fa parte del Coroners Act, approvato nel 1887 attraverso il quale viene regolamentata l’attività del medico legale reale. Questo ha il compito di svolgere tutte le indagini sulla morte di persone ritrovate all’interno o ai confini di qualunque palazzo della regina. Siccome il parlamento è considerato un palazzo reale, la morte di uno dei suoi membri all’interno di esso richiederebbe la presenza del medico legale reale per accertarne il decesso. La legge è stata votata nel 2007 come la più stupida di tutta la storia della giustizia britannica.

E ancora, sulle spiagge britanniche si arenano spesso balene, e una legge ancora in vigore proibisce a chi le trova di toccarle.  Bisognerebbe infatti consegnarne la testa al re e la coda alla regina.

Da molto tempo, inglesi e scozzesi non si fanno più la guerra, ma in base a una legge che nessuno ha mai abrogato se si incontrasse nella città di York uno scozzese armato di arco e frecce, lo si potrebbe uccidere tranquillamente.

Si rischia invece ancora una multa salatissima se si incolla su una busta un francobollo con la testa della Regina rivolta verso il basso. Porre il francobollo capovolto della Regina sopra una lettera o una cartolina è considerato tradimento.

Ma le leggi più strane sono rimaste in vigore in Scozia. Tutti gli scozzesi sono ad esempio obbligati ad aprire la loro casa se qualche passante ha bisogno di andare in bagno e i loro bambini non possono vedere un manichino nudo fino a 11 anni.

 

La legislazione americana, in alcuni casi, ci offre delle perle davvero inarrivabili

In Alaska e in Ohio puoi rischiare la reclusione se per caso, ti venisse in mente di offrire un bicchiere di vino o una birra ad un alce o a dei pesci. Bè, del resto questa pratica è piuttosto comune, chi di noi non ha mai condiviso un buon bicchiere di vino con pesce?

A San Francisco c’è una legge che vieta alla gente in strada di dare da mangiare ai piccioni. Chi lo fa va incontro a un reato e di conseguenza verrebbero intraprese azioni legali nei suoi confronti.

In Florida, è illegale scoreggiare in un luogo pubblico dopo le 18 di ogni giovedì, quindi se siete in Florida di giovedì dopo le 18, è meglio se vi trattenete.

In California si sono davvero superati:E’ vietato trasportare la propria bicicletta e cercare di pedalare sott’acqua ,cosa ben diversa dal praticare acquabike, se qualcuno ci ha mai provato e ci è riuscito ce lo faccia sapere.

Nel Kansas bere un bicchiere di vino è vietato se si utilizza una tazza da tè al posto del calice. Infatti si rischia una multa e per i negozi perfino la chiusura dell’attività.

Vietato passeggiare con il gelato in tasca in Alabama, i cittadini si starebbero ancora chiedendo se la tasca dei propri pantaloni è il posto giusto dove nasconderlo!!!!

Ad Acworth, Georgia, è obbligatorio per tutti possedere un rastrello.

Norme bizzarre in altri luoghi del mondo

A Singapore masticare una gomma è reato e si rischiano multe pesantissime, il divieto venne imposto per evitare che si sporcassero le strade.

In Germania invece è vietato finire il carburante in autostrada, bisogna dunque avere un bel rifornimento prima di intraprendere qualsiasi viaggio.

Alle Hawaii è illegale cantare ad alta voce dopo il tramonto.

Nelle Samoa leggi pesantissime per i mariti, ad un uomo infatti non è permesso dimenticarsi del compleanno della propria moglie. Si tratta di un grave gesto che rivela poca attenzione nei confronti della relazione matrimoniale e che è punito con una multa  che il marito deve pagare alla propria consorte.

In Thailandia esiste una legge che punisce chi calpesta le monete, considerato un gesto denigratorio nei confronti del personaggio inciso sulla moneta stessa.

 

Tutto sommato possiamo ritenerci abbastanza fortunati, nonostante tutto, vista la situazione legislativa in altre parti del mondo. Grazie Italia!

 

Oriana Orlandi

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.