Omaggio a Evita Peron, spettacolo a Roma

20 novembre 2019 | commenti: Commenta per primo |

Domenica 24 a Roma spettacolo teatrale e musicale dedicato ad Evita Peron

Evita Peron è un simbolo ed un’icona della storia moderna ed ecco che a Roma viene celebrata con uno spettacolo di teatro, musica e danza in occasione del centenario dalla nascita.

Simbolo di amore, passione e abnegazione per il popolo argentino, Eva Peron viene raccontata in questa serata-evento con tanghi appassionati e memorie tratte dai suoi stessi scritti raccolti nel libro “Le ragioni della mia vita” e dai suoi comizi politici al popolo.

Nel ruolo di Evita ci sarà Claudia Natale, autrice e regista dello spettacolo, mentre la sua antagonista, Libertad Lamarque, verrà interpretata da Roberta Amoroso.

Al pianoforte Gaia Vazzoler che interpreterà le più celebri e affascinanti melodie della tradizione argentina, con la partecipazione dei ballerini campioni nazionali Gioia Giovanatti e Alessio Formisano e della voce lirica di Claudia Toti Lombardozzi.

“Evita: omaggio a Eva Peron”

“Evita: omaggio a Eva Peron” racconterà la storia dell’eroina sudamericana dagli anni ’30 a metà degli anni ’80, partendo dallo spunto iniziale di una dichiarazione pubblica di Libertad Lamarque, famosa attrice e cantante argentina, dopo un celebre diverbio proprio con Eva Peron.

Da qui verranno sviscerate le vicende e le azioni di grande passione di Evita per il suo popolo, grazie agli appassionanti tanghi argentini e le performance al pianoforte di Gaia Vazzoler.

Lo spettacolo fa parte della stagione “Musica su Roma” del Teatro dei Ginnasi ed è prodotto da “Imprenditori di Sogni” e dall’”Associazione Enrico Toti” e per l’alto valore artistico e culturale lo spettacolo vanta il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina.

EVITA: OMAGGIO A EVA PERON

Domenica 24 Novembre ore 17.30 e ore 20.00
Teatro dei Ginnasi, Via delle Botteghe Oscure, 42
Ingresso: 15 Euro con prenotazione via mail a associazioneenricototi@gmail.com
392.8554411 – www.musicasuroma.com

di Barbara Donzella

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Forse potrebbe interessarti anche:

Intervista a Gaia Vazzoler, direttore del Piano Day

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.