OSTIA ANTICA FESTIVAL

13 giugno 2018 | commenti: Commenta per primo |

Per il terzo anno consecutivo torna la rassegna OSTIA ANTICA FESTIVAL – “Il Mito e il Sogno”. Dal 15 giugno all’8 settembre 2018, al Teatro Romano di Ostia Antica.

ostia-antica-festival-teatro-notturna-photo-riccardoarenaImmaginate una sera d’estate, senza nuvole, una di quelle in cui si possano vedere chiaramente le stelle.
Immaginate di assistere a un emozionante spettacolo di musica, teatro o danza, seduti su una pietra tiburtina (meglio noto come travertino), in un antico teatro romano di 4.000 posti.
Adesso immaginate che, guardandovi attorno, vi rendeste conto di essere all’interno di un enorme Parco, anzi no, il sito archeologico di una delle città romane più grandi e meglio conservate dopo il declino dell’Impero Romano.

Ecco! Questo è quello che vi attende, a partire dal 15 giugno sino all’8 settembre, quando prenderà il via la terza edizione della rassegna OSTIA ANTICA FESTIVAL  “Il Mito e il Sogno” – organizzata dal consorzio di imprese “Antico Teatro Romano” in collaborazione con il Parco Archeologico di Ostia antica – al Teatro Romano di Ostia Antica, all’interno del Parco Archeologico di Ostia Antica.

teatro-ostia-anticaCome ha ricordato Mariarosaria Barbera, direttore del Parco “Al Teatro si arriva percorrendo l’antica via Ostiense, con la sua pavimentazione originale in blocchi di pietra vulcanica. Si attraversa una vasta necropoli prima di arrivare alla Porta Romana, presidiata dalla gigantesca statua della Vittoria. Prima di arrivare alle strutture del Teatro antico si incontrano ancora alcuni isolati di grandi strutture – magazzini per merci e alimenti posti lungo il Decumano, non lontani dal Tevere sul quale viaggiavano per raggiungere il centro nevralgico dell’Impero”.

Il programma del Festival al Teatro Romano si annuncia ricco di proposte, con tanti artisti italiani e internazionali che renderanno quest’estate davvero indimenticabile.

Ad aprire la manifestazione, venerdì 15 giugno, sarà lo spettacolo Anni 70 – the “Dance Era”, con Amii Stewart & Gerardo Di Lella Pop O’rchestra. I due, insieme a 22 elementi, (nove fiati, sei cantanti e doppia ritmica) riproporranno l’atmosfera originale dei brani più celebri ed emozionanti come ‘Can’t Take My Eyes Off Of You’ di Gloria Gaynor, ‘YMCA’ dei Village People, ‘Mamma Mia’ e ‘Waterloo’ degli Abba, facendo anche un omaggio, a cinque anni dalla sua scomparsa, a Donna Summer, ‘The Queen of Disco’ con un medley delle sue indimenticabili canzoni.

Jeff Beck

Jeff Beck

Il 24 giugno toccherà a JEFF BECK, uno dei chitarristi rock più influenti di sempre e fra i più importanti per l’evoluzione della chitarra moderna. Il grande chitarrista rock, accompagnato da Vinnie Colaiuta alla batteria e dalla bassista australiana Tal Wilkenfeld, proporrà i più grandi brani del proprio repertorio.

Il 7 luglio sarà ancora la musica a farla da padrona, con THE QUEEN ORCHESTRA in “Bohemian Symphony – Concerto per Gruppo Rock, Orchestra e Coro”, uno spettacolo immersivo in cui musica sinfonica, proiezioni e “live camera show” faranno rivivere i brani più indimenticabili dei Queen, interpretati da un ensemble di ben 50 artisti.

A seguire, il 10 Luglio saliranno sul palco i CIGARETTES AFTER SEX, la band formata da Greg Gonzalez, Phillip Tubbs, Randy Miller e Jake Tomsky che, con il suo album d’esordio, “Cigarettes After Sex” ha raggiunto oltre 5 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Il 13 e il 14 luglio, sarà la volta della grande danza, con la prima edizione dell’ ’HERITART FESTIVAL’ che avrà come tema il Mar Mediterraneo.

Il 13 luglio (ore 21.00)SHELTERING SEA’ , accompagnerà il pubblico in un viaggio ricco di emozioni, grazie alla performance di danza contemporanea del Croatian National Theatre Split Ballet ensemble, su coreografie di Igor Kirov e musiche del Balanescu Quartet e Alva Noto.
Il 14 luglio alle ore 18.30, toccherà a MEDITERRANEO SUITE, una performance itinerante ed evocativa con musiche delle culture del Mediterraneo, a cura di Daniele Cipriani e Maitre du Ballet  Stefania Di Cosmo.
La sera, alle ore 21.00, MEDITERRANEA, una grande produzione, con le coreografie di Mauro Bigonzetti, nata nel 1993 per il Balletto di Toscana che dopo uno strepitoso successo si rinnova oggi a 25 anni dal suo debutto. La coreografia più rappresentata nel mondo di Bigonzetti, verrà ripresa con 18 danzatori solisti della Daniele Cipriani Entertainment.

Il 19 luglio il grande ritorno del cantante degli Alter Bridge, MYLES KENNEDY, che torna in Italia per suonare dal vivo i brani acustici del suo primo e nuovo album da solista intitolato “Year Of The Tiger”. In apertura, assieme a Myles Kennedy, Dorian Sorriaux, chitarrista dei Blues Pills, col suo progetto personale.

Per chi ama la musica partenopea e in particolare NINO D’ANGELO,  non potrà perdere la tappa romana, del 20 luglio prossimo, del suo ‘6.0 European Tour’, che ha riscosso ovunque l’”overbooking” da nord a sud del Paese e in Germania e Svizzera.

Il 21 luglio ilCARMINA BURANA – DALLE RADICI DELLA TRADIZIONE A CARL ORFF” farà incontrare la musica classica e la tradizione popolare. Ideato e sotto la direzione musicale di Nando Citarella, Stefano Saletti e Pejman Tadayon del Cafè Lotì, i musicisti si esibiranno insieme al loro ensemble popolare, dividendo il palco con 100 elementi tra cantanti, musicisti e coro, diretti dal Giovanni Cernicchiaro.

Burt Bacharach

Burt Bacharach

Il 22 luglio e il 25 luglio, due concerti da non perdere con Damien Rice e Burt Bacharach.

Il primo ad esibirsi sarà DAMIEN RICE, considerato uno dei migliori cantautori internazionali del nostro tempo, che farà tappa al Teatro Romano con il suo Wood Water Wind Tour.

L’altro artista, che non certo ha bisogno di presentazioni, visto che è uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, stiamo parlando di BURT BACHARACH. Alcune delle sue composizioni musicali sono fra le più importanti e acclamate della storia della musica e considerate oramai dei classici.

Il 24 luglio, la nuova produzione di Fabio Morgan per Progetto Goldstein, FASCISMO MON AMOUR, uno spettacolo teatrale di Leonardo Ferrari Carissimi, tratto dal Miles Gloriosus di Plauto per la prima volta in scena con la Compagnia del Teatro dell’Orologio. Una commedia degli equivoci, che cela una critica violenta nei confronti dell’impero in disfacimento.

Il 26 luglio sarà la volta del grande ritorno di LATTE E I SUOI DERIVATI, in concerto con la storica formazione di sempre: Claudio Greg Gregori e Lillo Petrolo alle voci, Paolo Di Orazio alla batteria e Fabio “The Fabulous” Taddeo alle chitarre, Attilio Di Giovanni alle tastiere e Ingo Schwartz al basso. La scaletta comprenderà brani storici e nuovi.

Pink Floyd Legend

Pink Floyd Legend

Dopo il sold out dello scorso anno, tornano, il 28 luglio, i PINK FLOYD LEGEND con “Live At Ostia Antica”. Non solo le “greatest hits” della band, ma anche alcuni dei brani che eseguirono dal vivo nel leggendario concerto-evento del 1971 “Live At Pompeii”, con un nuovo ed unico allestimento del palco per riprodurre la suggestione delle atmosfere, dei suoni e delle luci dell’originale.

A chiudere l’Ostia Antica Festival ci penserà, il 8 settembre, PINTUS@OSTIA ANTICA, uno spettacolo live del comico Pintus, che vedrà la presenza di musicisti e ballerini e sarà registrata da Italia Uno per essere messa in onda la settimana seguente.

 di Barbara Donzella

 

 

OSTIA ANTICA FESTIVAL 2018 – “IL MITO E IL SOGNO – IIIa EDIZIONE”

PARCO ARCHEOLOGICO – VIALE DEI ROMAGNOLI 717 – 00119 – OSTIA ANTICA – ROMA

Infoline: 06-97602968

http://www.ostianticateatro.com

PREVENDITE: ticketone.it – boxofficelazio.it – etes.it – bookingevents.it

Human+, la mostra sui possibili futuri dell’umanità

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.