PetsFestival 2019 a Piacenza

22 ottobre 2019 | commenti: Commenta per primo |

Il PetsFestival di Piacenza che si è tenuto il 19 ed il 20 è stato un vero e proprio successo.

L’edizione 2019 del PetsFestival può vantare 26.000 visitatori, un record per questa manifestazione senza precedenti, superando del 20% la precedente edizione.

Siamo alla settima edizione della più grande e qualificata fiera in Italia, che è pensata per gli amanti ed i professionisti del settore. Si è creato un modo pratico per metter in comunicazione ogni professionista del settore con gli amanti degli animali da compagnia.

Non pensate semplicemente a cani e gatti, l’offerta era veramente ampia.

Pesci, rettili, anfibi, grandi insetti, roditori come conigli, ricci, cavie, criceti, uccelli, anche rapaci…molto interessante il padiglione dedicato interamente agli alpaca, non propriamente animali domestici, ma veramente in forte crescita è il suo allenamento, per la preziosità dei loro velli.

Erano presenti ben oltre 200 espositori italiani e da diversi paesi europei.

Si poteva fare conoscenza con molti animali, prendere contatti con gli allevatori se interessati ad un futuro acquisto. Devo dir che nel cuore mi son rimasti i rapaci, animali veramente maestosi. I falconieri hanno permesso di poterli toccare e fare una foto con loro. Il loro spettacolo, meritava davvero.

La nostra fotogallery!

Un punto di forza, la varietà:

Erano in programma anche conferenze e lezioni di varia natura, oltre alcune onlus per il salvataggio dei cani di razza Galgo oltre che l’interessante ONG belga Apopo. Quest’organizzazione si occupa dell’allevamento ed degli herorats, ratti giganti africani che possono individuare le mine terrestri anti-uomo e scovare i batteri della tubercolosi. Sono impiegati in moltissimi paesi del continente africano, operando per salvare moltissime vite.

Si è puntato sulla valorizzazione degli allevatori in genere, che non vanno visti come venditori di vite, bensì come persone che con passione e dedizione operano una selezione in modo da garantire animali il più possibile sani. Non si deve quindi confondere l’allevatore con un semplice venditore.

C’erano anche eventi di alto livello tecnico e professionale.

Uno dei più interessanti è stato l’International Alpaca Festival, dove hanno sfilato alcuni alpaca e si è potuto assistere ad una sfilata di vestiti prodotti con la lana dei loro velli. Un evento simile è stata la fiera interregionale dei conigli.

Gli ambienti dedicati ai pesci erano veramente molto ricchi, dove si potevano trovare moltissime specie sia d’acqua dolce che salata, accessori, mangimi ed acquari. ed aree ricchissime come quelle dell’acquariologia con contest internazionali dolci e marini.

Infine è stato presentato un nuovo testo giuridico molto importante il nuovo Codice degli animali da compagnia. Questo testo è stato presentato in collaborazione con la Banca di Piacenza e la Editrice Edra-La Tribuna. Questo nuovo ed innovativo testo normativo, è il primo che finalmente regolamenta la disciplina in maniera composita.

di Elide Groppi Munoz

foto © Elide Groppi Munoz e Caterina Groppi per Tablet Roma

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Forse potrebbe interessarti anche:

Vivere A Tempo di Coda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.