Romane di Paolo Geremei

22 ottobre 2020 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

Esce oggi in tutte le librerie e store on line “Romane”, la raccolta di racconti del regista Paolo Geremei

 

“Romane”, le presenze femminili di Roma, città eterna di quartieri e vicoli. Ognuno con le sue caratteristiche e peculiarità. Una Roma romantica, a volte sbruffona, amata e odiata da chi ci vive e da chi ci viene da lontano.

Paolo Geremei, regista romano, classe 1975, delinea la città attraverso le storie di venti donne tutte romane di età compresa tra i 18 e gli 85 anni. Venti storie raccontate attraverso i quartieri che le donne abitano. Per ognuna individua degli aggettivi precisi che accomunano le donne e il luogo in cui vivono. Le donne romane assomigliano al luogo in cui vivono e viceversa.

Ed ecco quindi trovare luoghi e donne accoglienti, fastidiose, vitali, deludenti, romantiche, confusionarie pericolose e irraggiungibili.

Come scrive l’autore in prefazione

non so se le pagine che seguono sono una galleria di profili umani, una guida antropomorfa sotto forma di racconti, o tutt’altro. Non so neanche perché sto sottolineando il fatto che non lo sappia. Però, in questo mare d’ignoranza, so che le biografie immaginarie delle donne di Roma non sono poi così immaginarie.

 

Di certo la scrittura veloce di Paolo Geremei, minuzia di particolari non prolissa, ci fa fare amicizia con queste donne. Ci possiamo anche ritrovare, identificare, ognuna con le sue caratteristiche, ognuna con le sue peculiarità, proprio come lo sono i quartieri romani.

Se ami Roma, amerai le Romane.

 

Pubblicato dalla casa editrice di Torino, Golem.

 

Romane
di Paolo Geremei

Pagg. 96
Prezzo: 10 euro

Golem Edizioni è una casa editrice di Torino. Fondata nel 2013 da Giancarlo Caselli, grazie alla sua dedizione e passione, raggruppa autori e libri di vari generi, con predilezione per i thriller, i gialli e i noir. I libri del catalogo sono presenti in tutte le librerie e in tutti gli store online.

 

a cura della redazione

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.