Sara Cancia, scuola e fotografia

27 novembre 2019 | commenti: Commenta per primo |

SARA CANCIA. L’eleganza e il buon gusto sono le sue due armi vincenti

Sara Cancia è bella, semplice e – forse proprio per questo – ancor più affascinante. Ad appena 18 anni, si è già tuffata nel mondo della fotografia. Fotomodella per hobby, in attesa di capire se potrà diventar qualcosa di più serio. Nel mentre, accumula esperienza e mette fieno in cascina in vista del futuro che verrà.

Il presente, invece, si chiama scuola: iscritta all’ultimo anno di Liceo con specializzazione in Scienze Umane, la sua ambizione è quella di uscire con ottimi voti. Insomma, una ragazza con la testa sulle spalle che dalla sua Roma vuol farsi conoscere in giro per l’Italia. Molto dipende da lei. Di sicuro, le armi non le mancano.

Essere al centro dell’attenzione la diverte e la fa sentir bene. “Ho iniziato a scattare quasi per gioco, ma ho subito capito che questo mondo mi piaceva – racconta – così ho continuato a posare e ho preso parte ai primi lavori importanti con la mia agenzia di moda a cui sono iscritta da due anni”.

 

Il suo curriculum artistico, alla faccia dell’età, si sta allungando col passare dei giorni.

Ed infatti…

Ho posato come modella alla scuola romana di fotografia, esperienze che mi arricchiscono profondamente. Scatto per atelier che creano abiti da sposa e ultimamente ho partecipato come hostess all’Autodromo di Vallelunga dove sono state presentate le auto della Ferrari ai migliori compratori d Europa.

E non è tutto…

Ho scattato per un fotoromanzo che viene venduto in Belgio e ho partecipato alla sfilata di un noto stilista romano svoltasi in un palazzo d’epoca del centro storico di Roma. Ultima ma non meno importante, la partecipazione ad una trasmissione di new talent su una rete privata del Lazio nel doppio ruolo di valletta e modella.

Naturalmente, Sara Cancia è anche sui social.

Con i social ho un ottimo rapporto, uso molto Instagram postando storie e foto. Mi piace postare le mie foto con i miei outfit: mi piace molto la moda e mi ritengo una ragazza con stile. Non amo vedere le foto delle ragazze che vestono volgare e ostentano il loro mood. Mi piacerebbe diventare influencer per comunicare i miei ideali e i miei principi per far capire alle ragazze di oggi che si può vivere in semplicità senza esagerare…

Anche se Sara Cancia è… un angelo con la coda del diavoletto!

Mi soprannominano così! Sono una ragazza dolcissima, sensibile e solare ma nello stesso tempo posso essere esattamente l’opposto con chi mi calpesta.

Fisicamente come ti giudichi?

Il mio pregio è il mio bel sorriso, difetti… non ne possiedo! Sono molto sicura di me stessa ed è questo il mio punto di forza.

Non solo fotografia nel tuo bagaglio di esperienza.

Ho preso parte come soprano per molti anni al coro delle voci bianche del teatro dell’Opera di Roma, ma ora non ho hobby perché il mio tempo lo dedico al mio obiettivo principale: uscire con ottimi voti a scuola.

Quanto è difficile far convivere la fotografia con la tua quotidianità?

Questo lavoro mi sta dando molto e, anche se mi impegna del tempo, non mi pento di aver rinunciato ad uscire con le mie amiche o con il mio ragazzo. Al contrario, un consiglio che posso dare alle mie coetanee è quello di provare a fare questo lavoro. Se poi le cose non vanno come vorremmo che andassero, il tutto resta un bellissimo ricordo.

Ti piacerebbe sperimentare il mondo dello spettacolo?

Non ho avuto ancora delle esperienze cinematografiche, però ci sono stata molto vicina. Credo che il mondo dello spettacolo e cinematografico non sia così malvagio come viene descritto. Sono una persona positiva e vedo sempre positivo… se ci sarà occasione, sarò felice di provare anche questa nuova avventura.

Come ti piace vestire?

I miei outfit sono sempre ben curati e pensati. La sera mi provo gli abiti che indosserò il giorno dopo. A scuola vesto tra lo sportivo e l’elegante, ma sempre con stile. Mi piace essere sempre perfetta quando esco di casa, dal capello al leggero quasi inesistente maquillage. Amo fare shopping che faccio volentieri con mia madre perché abbiamo gli stessi gusti. Sono esibizionista? No, mi ci fanno sentire gli altri. Di sera vesto elegante, il nero è il colore che preferisco e in spiaggia indosso sempre il bikini insieme da un copricostume originale.

Come ti vedi fra dieci anni?

Difficile immaginarlo. Sicuramente dopo le superiori mi dedicherò agli studi universitari. Mi piacerebbe studiare lingue straniere per poter lavorare come interprete, magari in qualche seduta parlamentare. Sono una ragazza ambiziosa e cerco di ottenere sempre quello che voglio: sono del segno del Leone, forse anche questo fa la differenza.

CONTATTI SOCIAL

https://www.instagram.com/sara.cancia/

 

a cura di A. T.

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.