Skate Park di Roma, ci siamo?

15 febbraio 2017 | commenti: Commenta per primo |
Condividi con i tuoi amici:

SKATE PARK DI OSTIA

Skate park sequestrato, incendiato ed al centro di mille polemiche. Lo spazio degli skaters tanto amato a Ostia non ha avuto certo vita facile negli ultimi anni.

skate-park-ostiaMa finalmente uno spiraglio sembra aprire per gli amanti dello skate. La sindaca Virginia Raggi ha infatti mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale ed il bando presso il X municipio è finalmente realtà. Dal documento diffuso dalla direttrice del X municipio Gabriella Saracino emergono anche alcuni interessanti passaggi. Il progetto sarà infatti oggetto di un concorso di progettazione aperto ai professionisti abilitati in collaborazione con l’Ordine degli architetti  pianificatori paesaggisti e conservatori (PPC) di Roma e provincia. Inoltre sarà necessaria una progettazione partecipata anche con la collaborazione degli studenti lidensi.

Per partecipare al bando Ostia Skate in Progress c’è tempo fino alle 12.00 del 14 aprile. Per rendere l’area di via Baffigo un parco per gli skater ma non solo. La partecipazione degli studenti e delle scuole vuole far sì che il luogo sia anche un piccolo centro culturale, sociale e di aggregazione.

Per gli amanti dello skateboard i classici ritrovi sono in strada, dov’è effettivamente nata la passione per questo sport. Dal Foro Italico, alla terrazza del Pincio,  lungo gli argini del Tevere dell’Isola Tiberina, sulle scalinate del Colosseo Quadrato all’Eur non è difficile imbattersi in bravissimi performer. Ma un’area attrezzata può solo essere apprezzata e finalmente anche Ostia tornerà ad essere nella élite delle location romane per gli skaters.

E GLI ALTRI?skate-park-cinecitta

Non è noto invece se Ostia sostituirà così il progetto dello skate park comunale di Cinecittà annunciato poco più di un mese fa dall’Assessore allo Sport Daniele Frongia. Come anticipato anche da Tablet, a metà gennaio era infatti previsto un sopralluogo e la verifica degli spazi di via Libero Leonardi, per trasformare l’area semi-abbandonata in un impianto con tutti i crismi.

Staremo a vedere se il bando di Ostia rimpiazzerà la riqualifica del cosiddetto Skate park Cinetown o Roma potrà addirittura godere di due meravigliosi nuovi impianti per skaters. E questo senza dimenticare bellissimi spazi di aggregazione già esistenti. Il Bunker SkatePark di viale Kant ad esempio. Sveglia Comune di Roma!

di Lorenzo Sigillò

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.