Turismo lunare

19 settembre 2018 | commenti: Commenta per primo |

Il turista ‘lunare’ di Elon Musk viene dal Giappone

 

Turismo lunare, questo il nuovo progetto della società SpaceX di Elon Musk. E il primo turista è un miliardario giapponese

 screenshot_20180918-203538

Un altro uomo andrà sulla Luna, dopo quasi cinquant’anni dal primo passo di Luis Armstrong sulla superficie brillante e polverosa del nostro satellite. E lo “sponsor” è Elon Musk.

Dopo le missioni spaziali arriva il turismo…

Prima si sperava di raggiungere la Luna perché era il segno di una conquista, la speranza di scoprire qualcosa di più dello Spazio. Ora si passa al divertimento con il primo turista spaziale. Sarà diretto sulla Luna a bordo del super razzo SpaceX, alto 106m e con 9m di larghezza, pensato dallo stesso Musk non solo per la Luna ma anche per Marte. Dopo voci insistenti sulla nazionalità giapponese del turista lunare che avevano fatto pensare a personalità di spessore come l’imprenditore Daisuke Enomoto, o addirittura Hideo Kojima. Finalmente abbiamo un nome e un volto: Yusaku Maezawa, un miliardario giapponese per noi poco noto, ma in patria conosciuto come fondatore del sito di vendite ZoZotow.

musk-web

L’annuncio affidato a un tweet

Ad annunciare il viaggio è stato proprio Musk con un tweet in cui considera questo viaggio come “un passo importante verso l’accessibilità delle persone comuni ai viaggi nello spazio”. E oltretutto il miliardario potrà portare con sé sei persone. Queste  tuttavia non voleranno propriamente gratis e che al loro ritorno dovranno produrre contenuti d’ispirazione per noi “terrestri”.

Allo stesso tempo presentava la navicella, il razzo Big Falcon Rocket. Presentato lo scorso anno  non si limita a un posto singolo ma a ben 40 cabine, con la possibilità di trasportare fino a 100 persone.

turismo-lunare

Il viaggio fra pochi anni

A quando questi viaggi spaziali? Non poi così presto. Il BFR sarà pronto per un primissimo volo nel 2019, mentre i veri test sono attesi per il 2022 e infine il viaggio di Maezawa previsto per il 2023. Ma intanto è chiaro un aspetto, quello economico. Servono almeno 5 miliardi di dollari per completare il progetto. Meno chiara è la cifra che Maezawa ha voluto sborsare per il viaggio, invece.

La raccolta fondi richiede tempo, il che ne lascia a sua volta al miliardario e la sua eventuale crew per allenarsi al viaggio nello spazio.
Sul sito di SpaceX ulteriori informazioni su tutti i passaggi della spedizione del primo turista lunare.

 

di Simona Gitto

Immagini ‘Spacex via Youtube’

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.