Valeria Lupi

26 febbraio 2020 | commenti: Commenta per primo |

Valeria Lupi

È bastata qualche comparsa fra il pubblico del Grande Fratello, un paio di foto al fianco di vip e la giusta dose di “belle” foto per scatenare un autentico pandemonio. Valeria Lupi, d’altronde, di per sé non è abituata a passare inosservata. Curve da perdere la testa e sorriso innocente. Fotomodella, mamma e donna alle prese con un lavoro e mille faccende domestiche da sbrigare facendo i conti con l’orologio perennemente in ritardo.

Da qualche mese i social di Roma e dintorni sono impazziti davanti ad ogni suo post e l’engagement è schizzato ben oltre le decine di migliaia di views a settimana. La sua d’altronde è una storia affascinante, dove la sensualità è solo uno dei capitoli da sfogliare. Valeria Lupi è una donna che – appena superata la soglia dei 30 anni – ha scelto di non rinunciare a nessun lato di se stessa e anzi di esprimerlo in modo artistico ed elegante. I suoi shooting, contraddistinti da outfit intriganti, hanno fatto il giro del web e le hanno permesso di conquistare anche le tv locali e forse nuovi importanti progetti per il 2020.

Più di una trasferta l’ha portata in giro per l’Italia per partecipare a casting che potrebbero proiettarla nell’olimpo della tv. Per il momento si “accontenta” di partecipare come pubblico alle principali trasmissioni tv girate a Roma conquista platea, conduttori e producer.

Un’onda d’urto che non si ferma davanti a nulla. “Ogni sfida voglio vincerla – confida Valeria – è il mio modo d’essere”. Non solo fotografia: sfilate e concorsi di bellezza sono diventati parte di lei, del suo personaggio e del suo sogno. Quello di conquistare un posto d’onore nel mondo dello spettacolo…

E, infatti, i propositi per il 2020 partono tutti da qui.

Nel corso di quest’anno mi rivedrete in qualche televisione locale, in radio e in qualche videoclip musicale. Lavoro nella speranza di affermarmi nel mondo dello spettacolo, penso di avere le carte giuste e la grinta giusta per farcela!

Se ti dovessi immaginare sotto i riflettori, dove ti vedi?

Mi piacerebbe fare la  valletta, la showgirl, partecipare a qualche reality o ricoprire un piccolo ruolo nel grande schermo. Sono una ragazza esibizionista ed  egocentrica, non mi piace passare inosservata di conseguenza anche l‘abbigliamento rispecchia il mio modo di essere. Se di giorno adoro jeans, tacchi e maglie scollate,  la sera so che posso osare di più…

Da dove nasce questa passione per la fotografia?

È iniziato tutto qualche mese fa, quando attraverso i social mi è stato chiesto di partecipare a un concorso di bellezza. Ci ho pensato un attimo, mi sono buttata… e da lì è iniziato tutto! Ho sfilato più volte in passerella, sono stata chiamata come opinionista della Roma sulle tv locali del Lazio, ultima in ordine di tempo CittàCeleste dove ho potuto raccontare la mia storia. Sicuramente devo citare il mio primo fotografo, Nico Orlandi, che con la sua bravura mi ha rapidamente fatto superare qualsiasi imbarazzo insegnandomi i trucchi del mestiere.

Ma le esperienze si sono presto accumulate.

Ed è grazie a persone speciali che ho potuto compiere i miei passi nel campo della fotografia. Valerio Faccini mi ha trasmesso il senso della professionalità, Gianluca Soriconi ed Enrico Civitegna mi hanno fotografata in maniera divertente lasciandomi per sempre un ricordo speciale.

I tuoi scatti hanno iniziato a girare per il web.

Semplicemente voglio farmi conoscere per tutte le mie sfaccettature, raccontando chi sono. Mi piace chi, vedendo i miei scatti, crede in me e mi aiuta nel trasmettere la mia vena artistica. Non sopporto chi si ferma alla sola apparenza.

Cosa rappresenta per te la fotografia?

È libera espressione delle mie emozioni, una modella deve saper comunicare a prescindere dalla taglia o dall’età. La fotografia mi ha dato questo: consapevolezza del mio corpo e capacità di espressione delle emozioni. E, al tempo stesso, mi ha tolto l’imbarazzo iniziale.

Lontana dalle luci dei riflettori, chi è Valeria Lupi?

Adoro ballare, spaziando dai balli caraibici alla danza del ventre per arrivare alla pole dance. Lo confesso: vorrei provare anche burlesque! Adoro la natura, andare a cavallo, scoprire posti e culture nuove.

di A.T.

Fotografie di Enrico Civitenga

 

Tutti i diritti sono riservati. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.